Shannen Doherty

Shannen Doherty ha rivelato nelle ultime ore che il cancro al seno che l’aveva colpita è tornato e sarebbe ormai al quarto stadio. Nel 2017 la malattia sembrava in remissione e l’attrice ne aveva gioito, desiderando anche di allargare la famiglia

Shannen Doherty, la dolorosa rivelazione sul cancro

Una rivelazione inaspettata e dolorosa quella che Shannen Doherty ha fatto a Good Morning America. Infatti, l’attrice famosa in tutto il mondo per il ruolo di Brenda in Beverly Hills 90210, ha affermato di essere nuovamente malata di tumore. Ecco le sue parole: “È successo tutto nel giro di pochi giorni.

Il cancro è tornato, sono al quarto stadio”. La star ha poi aggiunto di non averlo ancora metabolizzato: “È una pillola amara da ingoiare, per molte ragioni”. La Doherty si era ammalata nel 2015, iniziando subito a condividere i suoi momenti difficili e le cure con i suoi fans. Nel 2017, il cancro sembrava in remissione e questo l’aveva molto rasserenata. Ora, la nuova diagnosi. L’attrice ha aggiunto di essersi chiesta spesso perché capitasse proprio a lei: “C’era qualcuno che se lo meritasse vicino a me?

Nessuno di noi lo merita. La mia prima reazione è sempre la preoccupazione di come dirlo a mia madre, a mio marito”.

L’ex interprete di Prue in Streghe avrebbe rivelato della malattia prima che diventasse pubblica a causa di alcuni documenti riguardanti una causa che ha intentato contro una compagnia assicurativa per ottenere il risarcimento dell’incendio della sua casa in California. 

La voglia di lottare in onore di Luke Perry

Shannen Doherty ha detto di aver avuto la diagnosi all’inizio del 2019, poco prima che morisse il collega Luke Perry.

A questo proposito, ha rivelato: “È stato terribile: prima la mia diagnosi e poi qualcuno che sembrava stare benissimo andarsene così all’improvviso. Uno shock.” Proprio per questo motivo, l’attrice avrebbe scelto di partecipare al reboot di Beverly Hills 90210 proprio per onorare il collega e per dimostrare che le persone malate, con un tumore al quarto stadio possono ancora lavorare, che “hanno ancora qualcosa da dire” . Sul set, ha trovato il sostegno del collega Brian Austin Green: “Ci sono stati momenti molto difficili, in cui ho pensato di non potercela fare.

Brian ha capito la mia difficoltà. Mi chiamava sempre per supportarmi. Mi ha aiutato molto”.