scena del crimine

Stati Uniti D’America: una bimba stava giocando nel cortile di casa sua quando è scomparsa nel nulla. Più di 250 agenti e investigatori dell’Fbi, accompagnati da cani, l’hanno cercata nel suo quartiere. Dopo 3 giorni di ricerche, l’hanno trovata morta.

Si tratta il caso come un omicidio

Faye Marie Swetlik, bimba di 6 anni della Carolina del Sud, stava giocando nel cortile di casa sua quando improvvisamente ne si sono perse le tracce. Indossava una camicia nera con sopra la scritta “pace”, una gonna con stampa floreale e stivali da pioggia a pois.

La nonna ha dichiarato così a NewYorkPost: “Sto impazzendo senza di lei. È sempre allegra e non è il tipo di bambina che si allontana da sola. La denuncia di scomparsa e quindi la ricerca da parte di agenti e dalla comunità di Cayce, è iniziata lo scorso lunedì.

Le indagini non si sono fermate fino a ieri, quando hanno trovato il corpo della bimba nel quartiere di Churchill Heights. Byron Snellgrove, il direttore del Dipartimento di pubblica sicurezza della città, ha dichiarato in una conferenza stampa: “È con i cuori estremamente tristi che annunciamo che abbiamo trovato un corpo che il medico legale ha identificato come quello della piccola Faye Marie Swetlik”.

Non sono state diffuse altre informazioni riguardo il ritrovamento del corpo, ma il direttore Snellgrove ha aggiunto: Stiamo ora trattando questo caso come un omicidio”.

Rinvenuto il cadavere di un uomo nella stessa zona

L’incubo per la città di Cayce però continua. Durante le investigazioni per trovare Faye Marie Swetlik, è stato anche rinvenuto il cadavere di un uomo nella stessa zona. Il Dipartimento di pubblica sicurezza ha dichiarato che hanno subito aperto le indagini per questo caso.

Non hanno comunque citato eventuali collegamenti tra i due ritrovamenti. Per rassicurare i cittadini di Cayce, Byron Snellgrove ha affermato: “Al momento riteniamo che non ci sia pericolo per la nostra comunità”. Ha poi aggiunto: “Daremo più informazioni appena saranno disponibili”.