Chitetsu Watanabe

Il 12 febbraio 2020 è stato riconosciuto il primato di “uomo più vecchio del mondo” al giapponese Chitetsu Watanabe, alla veneranda età di 112 anni e 344 giorni. 

L’arzillo Chitetsu

Il detentore del Guinness World Records, come uomo più vecchio del mondo, è nato il 5 marzo del 1907 a Niigata. E proprio nella sua città Natale, Chitetsu Watanabe ha avuto l’onore di ricevere tale riconoscimento presso la casa di riposo che lo ospita. La domanda sorge spontanea: quale sarà il segreto della sua longevità? Ai più interessati Chitetsu risponde: “Non arrabbiarsi mai e sorridere sempre.

È Yoko, moglie del primo dei 5 figli di Chitetsu a confermarlo: “Ho vissuto con lui per oltre 50 anni e non l’ho mai sentito alzare la voce o arrabbiarsi. È anche premuroso. Quando stavo lavorando al mio hobby di patchwork, è stato lui a lodare di più il mio lavoro. Penso di aver vissuto con una grande famiglia sotto lo stesso tetto, e il mescolarsi a nipoti e pronipoti ha contribuito a mantenere il sorriso sul suo viso”.

Per quasi tutta la vita ha lavorato nei campi di canna da zucchero, e infatti, ancora oggi, l’unico vizio che si concede è qualche budino al caramello ogni tanto.

Il Giappone e i centenari

Chitetsu non è l’unico giapponese ad essere stato nominato l’uomo più vecchio del mondo. Prima di lui, il detentore del record fu Masazo Nonaka morto il 20 gennaio 2019 alla venerabile età di 113 anni e 179 giorni. Sempre giapponese è la persona più vecchia del mondo, in questo caso si tratta di una donna, Kane Tanaka. L’arzilla signora ha raggiunto l’età di 117 anni ed è la nona persona al mondo più longeva di sempre, tra i casi documentati.

 Negli ultimi decenni i casi di centenari in territorio giapponese sono cresciuti esponenzialmente, siamo passati dai 153 del 1963 agli oltre 50.000 nel 2012.

La donna dei record

Il record assoluto è detenuto da una francese, Jeanne Calment, che ha visssuto per ben 122 anni e 164 giorni. Dall’anno della sua dipartita, il 1997, nessuno le ha ancora strappato il titolo.

Immagine in alto del sito Guinness World Records