foto social aurora grazini morta a viterbo

È mistero sulla morte di Aurora Grazini, 16enne di Montefiascone, nel viterbese. La giovane era stata portata al Pronto Soccorso venerdì perché da tempo non stava bene, avrebbe avuto problemi di ansia e perdita di peso. I medici non hanno ritenuto ci fossero problemi di salute preoccupanti e Aurora è stata rimandata a casa, dove è stata trovata morta la mattina di sabato. La Procura di Viterbo ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo, mentre il ministero della Salute ha mandato ispettori all’ospedale Belcolle.

Trovata morta nel suo letto a 16 anni

Aurora Grazini si sarebbe diretta, accompagnata dai genitori, all’ospedale Belcolle di Viterbo per problemi respiratori.

La 16enne da tempo avrebbe avuto dei problemi personali che hanno comportato stati d’ansia e attacchi di panico. Fatti i controlli di routine e superati gli accertamenti, Aurora sarebbe tornata a casa.

La ragazza non avrebbe presentato segni di malessere quando è andata a dormire, ma il giorno dopo è stata trovata senza vita nel suo letto dai genitori. È probabilmente morta nel sonno, ma sarà l’autopsia a stabilire a cosa sia dovuta la morte e poteva essere evitata.

Il ministero manda gli ispettori

La Procura di Viterbo per mano del sostituto procuratore Eliana Dolce ha disposto accertamenti sul caso della 16enne, per capire se qualcosa poteva essere fatto. Anche il ministero della Salute guidato da Roberto Speranza ha deciso di inviare gli ispettori per accertamenti presso la struttura che ha visitato Aurora.