lampeggianti della polizia

Dramma in un’azienda di birra di Milwaukee, Wisconsin, Stati Uniti. Un uomo ha aperto il fuoco uccidendo diverse persone che si trovavano nell’area della Molson Coors.

Violenta sparatoria in un’azienda

Sette persone sono morte a seguito di una violenta sparatoria; tra queste figura anche l’assalitore. La chiamata alla polizia è arrivata intorno alle 2.11 del pomeriggio ora locale, nella quale si denunciava la gravità della situazione.

Il tweet dell'azienda che segnala la sparatoria
“C’è una situazione di rischio attiva all’esterno di una nostra azienda di Milwakee. Stiamo lavorando a stretto contatto con la polizia. La nostra priorità sono i dipendenti (…)”

Sul posto sono intervenute diverse squadre di soccorso, dagli ufficiali dello sceriffo della Contea, la polizia del dipartimento della Marquette University, gli U.S.

Marshals, le squadre d’assalto e l’FBI.

L’intervento delle forze armate

Secondo quanto riferisce USA Today, le forze speciali hanno fatto irruzione, mettendo tutta la zona in lockdown. L’uomo si sarebbe avvicinato alla zona dove si trovano gli uffici di rilascio dei permessi in merito agli alcolici e li avrebbe aperto il fuoco. Alcune persone hanno tentato di fermarlo senza avere la meglio. L’uomo è stato bloccato dalla polizia.

Molti dipendenti erano stati avvisati tramite una mail e un tweet e sono rimasti bloccati negli edifici fino alla fine dell’emergenza. Al momento sono ignote le cause e la matrice del gesto.

L’arrivo delle forze armate

Guarda il video: