corsia di un supermercato

Arrivata la condanna per il 24enne che, la scorsa estate, aveva preso un barattolo di gelato da un supermercato, lo aveva aperto per infilarci le dita e poi leccato, venendo ripreso dalle telecamere di sorveglianza: 30 giorni di prigione e una maxi multa. 

30 giorni di carcere e maxi multa

Lo scorso agosto, in un supermercato della catena Walmart, a Port Arthur, in Texas si è consumato uno scherzo costato caro a un ragazzo di 24 anni. Il giovane ha deciso di prendere dal frigorifero del supermercato un gelato, lo aveva aperto, leccato e rimesso al suo posto.

Le telecamere di sorveglianza avevano, però, ripreso le sue prodezze.

Lui stesso aveva fatto un video col cellulare da mettere sui social network. Secondo quanto si apprende, il 24enne era tornato indietro per comprare il barattolo ma ormai il fattaccio era compiuto. Oggi è arrivata la condanna per il giovane che ammonta a 30 giorni di carcere. Il 24enne ha iniziato a scontare la sua pena subito dopo la sentenza e, a quanto sembra, dovrà pagare anche una multa di 1000 dollari più 1565 dollari di risarcimento al marchio produttore del gelato.

 

In realtà, per il ragazzo le cose sono andate anche bene: la pena si sarebbe potuta estendere fino ad un anno di prigione con una multa di 4000 dollari.

Una moda che sta dilagando

Quanto compiuto da dal 24enne non è un unicum. Infatti, già lo scorso luglio, sempre in Texas, si era verificato un caso simile, facendo pensare che la sua bravata facesse parte del dilagare di una vera e propria moda,  a discapito di sventurati che si ritroveranno a comprare un barattolo di gelato già leccato da altri.

L’episodio, in questo caso, aveva riguardato una ragazza che aveva preso un barattolo di gelato dal frigo, leccato e rimesso al suo posto, tutto ripreso col telefonino. Il gesto era saltato all’interesse della cronaca locale e della Polizia, che aveva diramato un mandato per la ragazza che rischia una condanna da 2 a 20 anni di carcere.