News - MomentoFinanza

Come fare un’analisi di mercato perfetta

È fondamentale porsi questa domanda se si vuole iniziare un’attività oppure cambiare un servizio della propria impresa, o un settore della sua produzione.
analisi di mercato

Come fare un’analisi di mercato perfetta? È fondamentale porsi questa domanda se si vuole iniziare un’attività oppure cambiare un servizio della propria impresa, o un settore della sua produzione.

Prima di capire come poter riuscire a ottenere un’analisi di mercato di livello ottimale, è necessario comprendere cosa sia esattamente. Si tratta di una serie di studi che aiutano a capire se l’attività che si sta per iniziare possa essere vincente, se possa essere utile a una determinata clientela e se possa far ottenere una buona remunerazione.

Un’ottima analisi di mercato deve tener conto di un’analisi demografica, delle dimensioni del mercato cioè il suo volume e valore, del target al quale ci si vuole rivolgere e dei suoi bisogni.

A questi fattori deve essere aggiunta la concorrenza e le cosiddette barriere all’entrata”, nelle quali rientra anche la normativa.

Analisi di mercato perfetta: i primi fattori da considerare

I primi fattori da considerare per un’analisi di mercato perfetta sono lo studio demografico, il volume e il valore del mercato.
Con il primo elemento si intende indicare la conoscenza di numerosi fattori riguardanti la popolazione, come il numero di abitanti di una certa zona.

Tale area ovviamente dovrà corrispondere a quella in cui i prodotti saranno distribuiti alla clientela. Di quest’ultima si dovrà anche conoscere la fascia di età media, il reddito medio, le professioni. Tutti dati utili a stimare se il prodotto o servizio da realizzare possa essere utile e se possa essere vincente per il mercato.

monete sotto immobili
monete sotto immobili
fonte: pinterest.it

Proprio il mercato sarà oggetto di analisi, in particolare per il suo volume e valore. Con il primo termine si cerca di capire in linea di massima il numero potenziale di clienti e le aree interessate per poterli ottenere.


Nel caso di un ristorante, l’area interessata sarà quella limitrofa, ma nel caso di un’azienda potrebbero essere anche clienti presenti all’estero, dipende tutto dal tipo di attività che si svolge. Con “valore di mercato” invece si indica un’operazione molto più complessa, che viene suddivisa in due analisi differenti, entrambe mirate a capire quale possa essere il valore della propria attività sul mercato.

Le due analisi sono il “Top down”, con cui si analizza una visione totale del mercato e poi la si scompone, e la “Bottom up”, in cui si effettua l’operazione contraria. Ovviamente per riuscire ad ottenere dei dati corretti, ci si deve munire di appositi software oppure consultare anche fonti specifiche, come le Camere di Commercio o il Registro Imprese.

Il Target e la concorrenza

Altri due fattori da considerare per poter svolgere un’analisi di mercato completa e di livello ottimale sono il target e la concorrenza. Per quanto riguarda il primo, il termine si riferisce al tipo di clientela a cui ci si rivolge. Nonostante sarà utile per l’azienda vendere i propri prodotti e servizi al maggior numero di persone, ciò non significa che sia necessario rivolgersi a qualsiasi fascia della popolazione.

Per fare un esempio, se si producono giocattoli, ci si rivolgerà alle famiglie con bambini, ma se si producono dentiere, ci si rivolgerà a persone di età più avanzata. Il target è chiamato anche “mercato di riferimento” ed è fondamentale individuarne le caratteristiche precise, per poter ottenere una buona analisi di mercato.

analisi del target
analisi del target
fonte: pinterest.it

Da considerare però anche la concorrenza, cioè le aziende o imprese che possono svolgere la stessa attività e che non dovrebbero avere lo stesso volume di mercato, né la stessa area di azione. Si deve quindi conoscere bene anche le caratteristiche dei propri avversari.

Le barriere all’entrata e la normativa

Si chiamano “barriere all’entrata e si riferiscono a tutti quei possibili ostacoli che si possono incontrare all’inizio della propria attività. Nell’analisi di mercato devono essere prese in considerazione anche queste, tra le quali possono rientrare problemi economici e relativi costi di apertura dell’impresa, accesso alle risorse o ai canali di distribuzione, livello di tecnologia richiesto e normative. Queste ultime vengono considerate come una categoria a sé, per determinare l’analisi di mercato, data la loro importanza.

muro di mattoni
muro di mattoni
fonte: pixabay

È ovvio che tutto ciò che viene svolto, a partire dall’analisi di mercato, fino all’apertura dell’impresa, deve rispettare le norme vigenti. Se qualche progetto risultasse non conforme alle leggi, si dovrà pensare come effettuare una corretta regolamentazione delle proprie azioni. Come si è visto, realizzare un’analisi di mercato non è semplice e tutti i fattori appena elencati non possono mancare per realizzarne una in modo perfetto.

Potrebbe interessarti