medici in corsia dell'ospedale

Tra le cronache legate all’emergenza Coronavirus emergono storie di straordinario coraggio e generosità. A Cremona, tra le città in prima linea nel bilancio dei contagi, un anziano ha deciso di fare una speciale donazione all’ospedale. Un gesto che ha commosso tutti gli operatori sanitari, impegnati nella dura battaglia di queste lunghe settimane.

La donazione di un anziano a Cremona

Si è recato di persona all’ospedale di Cremona per consegnare il suo contributo per l’emergenza Coronavirus: è il tenero gesto di un anziano che, come riporta l’Azienda socio-sanitaria territoriale su Facebook, ha commosso tutti gli operatori impegnati a salvare la vita di chi è in difficoltà.

Un signore molto anziano – si legge nel post condiviso dall’ospedale –, è uscito di casa a piedi per fare una consegna decisamente speciale. Arrivato nel parcheggio si aggirava con passo incerto e solida determinazione, alla ricerca di qualcuno che potesse ascoltarlo. Fra le mani una banconota, un foglio bianco e un messaggio inequivocabile: Offerta 50,00 euro anti virus“.

Un gesto generoso, tra “nobiltà e tenerezza“, ha sottolineato il personale della struttura, che ha restituito a questo difficile momento una dimensione di “pura bellezza, dal valore umano inestimabile“.

Il personale dell’ospedale: “Ci siamo commossi

Il gesto dell’anziano ha commosso il personale del nosocomio, che sui social ha sottolineato quanto sia prezioso il significato della donazione rivolta all’ospedale.

Sempre sul profilo Facebook dell’Asst di Cremona è arrivato il sentito ringraziamento da parte degli operatori sanitari: “Non c’è aggettivo che possa definire questo gesto di pura bellezza, dal valore umano inestimabile. Impossibile dire grazie con altrettanta nobiltà e tenerezza. Inutile raccontare che, di nuovo, ci siamo tutti commossi, nel profondo“.

Post di Asst Cremona su Facebook
Post di Asst Cremona su Facebook

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus

Coronavirus: medici italiani creano un ventilatore doppio

Coronavirus: i coniugi cinesi dimessi dallo Spallanzani