fabio cannavaro

Mentre l’Italia è in piena emergenza Coronavirus, la Cina, che ci ha preceduto raccoglie una nuova sfida, quella del ritorno alla normalità. Dalla fine della sua quarantena, racconta l’esperienza l’ex capitano degli Azzurri, Fabio Cannavaro.Era come un film dell’orrore” ha detto qualche giorno fa ricordando il suo isolamento.

In Cina Cannavaro ricopre il ruolo di Football Manager per il club del Guangzhou e da anni vive nel continente asiatico. Attraverso Instagram lo sportivo diffonde parole di speranza rivolte agli italiani, ancora bloccati in casa per scongiurare un’eventuale diffusione del contagio.

La testimonianza di Fabio Cannavaro

Con un video social Fabio Cannavaro parla ai suoi follower, raccontando la sua esperienza in Cina, primo focolaio di Coronavirus nel mondo.

Ciao ragazzi, per me è finita la quarantena” esordisce nel video il calciatore. “Questo è il documento che mi permette di girare per la Cina liberamente. Stamattina già sono stato al centro commerciale, ho fatto un giro in banca, sono andato a pranzo fuori” insomma descrive la vita che riprende a pulsare tra le strade. Poi aggiunge: “C’è ancora grande attenzione ovunque.

Ovunque misurano la temperatura e tutti indossano mascherina e guanti. Insomma, c’è molta attenzione ma la vita sta tornando alla normalità quindi questo ci deve far ben sperare in italia“.

Il video di Cannavaro

Approfondisci

Coronavirus in Italia: i dati su contagi, guariti e decessi del 27 marzo

Tutto sul Coronavirus