cavalli

L’emergenza Coronavirus ci ha messi in ginocchio, chiediamo a tutte le persone, amanti degli animali e non, se possono darci un piccolo contributo“: è un passaggio dell’appello lanciato da un’associazione che si occupa di salvare da morte certa i cavalli che hanno concluso la carriera agonistica, ora senza più cibo a causa della crisi.

170 cavalli rischiano di morire

“La Terra dei Cavalli” è un’associazione di Leinì (Torino) che offre un rifugio ai cavalli che, giunti a fine carriera agonistica o esclusi dai maneggi, sarebbero altrimenti destinati a una fine terribile.

L’orizzonte più prossimo per animali nelle loro condizioni, senza le cure e l’assistenza adeguate, è il macello.

Da anni, lo staff si occupa di loro e l’emergenza Coronavirus, con la chiusura di molte attività non ritenute essenziali e l’inevitabile ricaduta negativa dal punto di vista economico, ha messo a dura prova il settore e questa realtà.

Al suo interno, i cavalli vengono salvati e recuperati, quindi inseriti in progetti di pet therapy, come riporta La Stampa, e di didattica con le scuole.

Attualmente accoglie 170 animali, ma la situazione sarebbe vicina al punto di non ritorno per carenza di risorse con cui assicurare il cibo per la loro sopravvivenza.

L’appello dell’associazione

Il presidente dell’associazione, Giuseppe Raggi, ha lanciato un appello su Facebook per salvare i cavalli da un destino drammatico, rivolto a quanti vorranno dare una mano in questo difficile momento.

La Terra dei Cavalli – si legge nella nota diffusa sui social – si occupa di salvare e recuperare quei cavalli che finita la carriera agonistica sono destinati ad una fine drammatica. Attualmente ve ne sono 170. Lascio a voi immaginare i problemi, soprattutto in questo periodo.

L’emergenza Coronavirus mette in ginocchio tutti i settori e quindi ancor di più la nostra associazione. In questo momento drammatico chiediamo a tutte le persone amanti degli animali e non, se possono darci un piccolo contributo per acquistare del fieno. Il costo di ogni ballone è di 30 €. Chiunque volesse aiutarci con una donazione, noi e loro vi ringrazieremmo omaggiandovi con 3 lezioni di equitazione“.

Post dell'associazione 'La Terra dei Cavalli' su Facebook
Post dell’associazione ‘La Terra dei Cavalli’ su Facebook

L’associazione è nata nel 1996, fondata da Giuseppe Raggi e attiva per la difesa del cavallo.

Il nostro scopo – si legge sulla descrizione presente nel sito ufficiale – è dimostrare che questi animali, “salvati” da una fine prematura possono essere recuperati e adibiti ad attività utili e benefiche“.