mano di donna e computer

Le truffe non vanno in vacanza, nemmeno in piena emergenza Coronavirus. Dall’Agenzia delle Entrate un comunicato che accende i riflettori sui rischi delle false e-mail sui rimborsi e su come difendersi.

Agenzia delle Entrate: “Attenzione alle false e-mail

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso un comunicato in cui si rende noto un fenomeno che potrebbe esporre i cittadini al rischio di vedersi sottratte informazioni strettamente riservate.

La questione riguarda false e-mail su rimborsi fiscali inesistenti, che presentano come oggetto la seguente dicitura: “Notifica per il rimborso fiscale del 2019“. Provengono da indirizzi non riconducibili all’Agenzia delle Entrate, come riportato nelle diverse segnalazioni ricevute dall’ente, e si tratta di phishing, cioè di una truffa informatica condotta con l’invio di mail che presentano indirizzi e loghi contraffatti di istituti di credito e società.

Sono comunicazioni fraudolente con cui si invita il destinatario a fornire dati riservati come numero di carta di credito o password di accesso ai servizi di home banking. L’obiettivo delle e-mail a cui prestare attenzione, secondo quanto comunicato dall’Agenzia delle Entrate, è proprio questo.

Come difendersi

L’Agenzia delle Entrate ha provveduto a segnalare la comunicazione alla Polizia postale, ma come difendersi dal tessuto di queste truffe che si moltiplicano in Rete?

La raccomandazione dell’ente ai contribuenti è chiara: “Non aprire la mail e cancellarla immediatamente“. Oltre al pericolo strettamente connesso alla cessione di informazioni riservate ai malfattori, c’è anche quello legato ai potenziali rischi di danni ai propri dispositivi (pc, tablet e smartphone).

L’Agenzia delle Entrate ha sottolineato che “non vengono mai inviate comunicazioni via e-mail relative ai rimborsi fiscali“. Sul sito web www.agenziaentrate.gov.it c’è un’apposita sezione, dedicata alle modalità di accesso e pagamento degli stessi, “Come sono pagati i rimborsi“, in cui sono disponibili tutte le informazioni ufficiali a cui fare affidamento per conoscere le tipologie di erogazione per gli utenti.

Approfondisci

Coronavirus: a chi spetta il bonus di 600 euro

Coronavirus: requisiti e procedure per il bonus Inps