papa francesco telefona a sorpresa a lorena bianchetti

Sorpresa speciale per Lorena Bianchetti durante A sua immagine, trasmissione di Rai 1. Nella puntata speciale del 10 aprile, in occasione del Venerdì Santo, la conduttrice ha ricevuto una telefonata inaspettata da parte di Papa Francesco. “Oggi ci sono crocifissi che muoiono per amore. Penso a questo“, le parole del pontefice.

Sorpresa durante A sua immagine: al telefono Papa Francesco

Fuori programma davvero speciale quello che è avvenuto nella puntata del 10 aprile di A sua immagine, dedicata al Venerdì Santo. Nel corso del programma di Rai 1 dedicato all’approfondimento religioso, la conduttrice Lorena Bianchetti ha ricevuto in diretta una telefonata inaspettata.

Autore del sorprendente gesto nientemeno che Papa Francesco. Il pontefice, che nella sera del Venerdì Santo ha guidato la Via Crucis in una San Pietro completamente deserta (conseguenza dell’emergenza Coronavirus), è intervenuto durante la trasmissione per lanciare un messaggio di amore e di speranza. “Mi dicono che sta arrivando una telefonata in diretta“, le parole di Lorena Bianchetti prima di scoprire lo speciale autore della chiamata. “Buonasera Lorena, come sta? Ha riconosciuto la voce?“, la domanda del Santo Padre alla conduttrice visibilmente emozionata.

La speranza non toglie il dolore, ma non delude

Papa Francesco a seguire ha esposto il suo pensiero sul difficile periodo che il nostro Paese e il mondo intero sta attraversando: “In questo momento penso al Signore crocifisso e le tante storie dei crocifissi, ma soprattutto quelli di oggi, di questa pandemia. Penso ai medici, infermieri, suore, sacerdoti, morti al fronte come soldati. Ci hanno dato la vita per amore. Resistenti come Maria sotto le croci, loro e le loro comunità negli ospedali, curando gli ammalati.

Oggi ci sono crocifissi che muoiono per amore. Questo pensiero mi viene in questo momento“. L’intervento del Santo Padre prosegue sul filo della solidarietà e della vicinanza: “Sono vicino al popolo di Dio, alle vittime di questa pandemia, al dolore del mondo ma guardando la speranza, che non delude. Non toglie il dolore, ma non delude. Vi ringrazio tanto e anche io vorrei dire che vi voglio bene. Grazie e che il Signore benedica tutti“.