Angelo Borrelli in primo piano

Nel consueto bollettino giornaliero il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli dà gli ultimi dati sull’emergenza coronavirus in Italia.

Coronavirus, Borrelli: i dati sulla situazione in Italia

In Italia oggi si registrano 100.269 positivi (+1.996 pazienti rispetto a ieri). Borrelli informa il calo della pressione sulle strutture ospedaliere: sono 3.381 i pazienti COVID in Terapia Intensiva, quindi ancora un segno negativo (-116). I ricoveri sono 28.144 (-98 rispetto a ieri), mentre la maggior parte dei soggetti positivi sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi, 68.774.

Si registrano 619 nuovi deceduti per il coronavirus in Italia oggi, mentre ci sono 32.534 guariti, 2.079 in più rispetto a ieri.

Da lunedì ci sono stati 10.719 tra dimessi e guariti, un terzo del totale. Il trend di crescita dei contagi da coronavirus mostra un incremento di 4.694 nuove persone contagiate rispetto a ieri, portando a 152.271 i casi totali comprensivi dei positivi, deceduti e ospedalizzati.

Aumentano i tamponi effettuati

Altro dato riportato da Borrelli è il numero dei tamponi: 963.473 tamponi eseguiti in Italia (+56.609 rispetto a ieri). Probabilmente questo dato ha avuto un impatto sull’aumento del numero delle persone trovate positive al coronavirus.

Le donazioni raccolte dalla Protezione Civile

Il totale delle donazioni raccolte dal Dipartimento della Protezione Civile è di 116 milioni e 995mila euro. “Queste risorse saranno impegnate per l’acquisto di dispositivi di protezione individuali e ventilatori“, ha dichiarato Borrelli, “Oggi ne abbiamo già spesi quasi 25 milioni“. Anche il numero dei volontari cresce, arrivando a 20.616.

Anche oggi un gruppo di infermieri è stato portato a Bergamo“, continua Borrelli, “88 persone, che sono state distribuiti tra le Regioni del Nord maggiormente bisognose di assistenza.

Un altro gruppo in pullman ha già raggiunto l’Abruzzo e le Marche. Questo è un importante segno di solidarietà“. Inoltre, oggi grazie alla collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e Poste Italiane sono state consegnate le prime pensioni a domicilio “un’altro esempio di quel gioco di squadra che fa il sistema di Protezione Civile”.

Guarito un 94enne dal coronavirus: un augurio per la Pasqua

Borrelli informa che alle porte di Roma è guarito un signore di 94 anni dal coronavirus: “Credo che sia il messaggio più bello per fare gli auguri a tutti quanti voi e a tutti noi di una buona Pasqua e ringraziare coloro che stanno dando il loro contributo quotidianamente, in questi momenti così difficili“.

Approfondisci:

Coronavirus, che cosa riapre col nuovo decreto del Governo

Coronavirus in Lombardia: chiuse librerie e cartolerie. Fontana anticipa la cassa integrazione