flavio insinna video instagram

Nuovo appuntamento con Domenica In e, anche quest’oggi, sono numerosi gli ospiti (rigorosamente in video-chiamata). A collegarsi con Mara Venier figura anche Flavio Insinna, che ha fatto il punto sulla difficile situazione che stiamo attraversando. Il conduttore rivolge il suo pensiero a due componenti fondamentali della sua vita, lontane in questo momento: “Penso a loro tutti i giorni“.

Siamo chiamati a un nuovo Rinascimento

Flavio Insinna, in video-collegamento a Domenica In, ammette di sentire la mancanza della madre e della sorella, lontane da lui in questo difficile periodo: “Mia mamma è da un’altra parte con mia sorella.

Penso a loro tutti i giorni, penso a chi non ha avuto la possibilità di dare un ultimo saluto“. Il conduttore, a seguire, rivolge un pensiero a coloro che stanno soffrendo maggiormente: “Il mio pensiero fisso è al dolore che stanno vivendo le persone. Noi adulti dobbiamo guardare il dolore dritto negli occhi. Siamo chiamati a un nuovo Rinascimento. Le cose non devono tornare com’erano: le cose devono essere migliori. Un Paese civile deve proteggere tutti, soprattutto le persone più fragili: anziani e disabili“.

Flavio e Gabriele, amici da una vita

Nonostante questa condizione di reclusione forzata nelle proprie abitazioni cui gli italiani sono tenuti, Flavio Insinna continua a pensare al suo lavoro.

Al momento l’Eredità, il game show di Rai 1 di cui è al timone, sta proseguendo la sua messa in onda anche se in replica. Il conduttore spiega: “Stiamo cercando di continuare a lavorare per l’Eredità. Gli italiani vogliono bene all’Eredità in replica come se fossero puntate nuove. È un affetto che va oltre. Nel mio piccolo voglio esserci e ci sarò per costruire una comunità più bella“.

In collegamento con Mara Venier si aggiunge anche Gabriele Cirilli, una figura importantissima per Insinna. Il conduttore e lo showman, infatti, sono grandi amici sin dall’adolescenza e per l’occasione la produzione ha preparato numerosi filmati che li ritraggono insieme, dagli inizi della loro carriera sino ad oggi.