bolletta energia elettrica

L’emergenza Coronavirus persiste e le autorità prendono provvedimenti. L’Arera, Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente, posticipa la scadenza di validità dei bonus sociali di luce, gas e acqua. Ecco chi può accedere alle agevolazioni.

Altri due mesi per richiedere gli sconti sulle bollette

In seguito alle ultime misure, si può ora rinnovare la domanda per l’erogazione dei bonus sociali nazionali. Lo annuncia l’Arera tramite una nota sul proprio sito. Per coloro i quali il bonus è in scadenza nel periodo 1 marzo – 31 maggio 2020 (con precedente data ultima 30 aprile 2020) è possibile richiedere la proroga fino al 31 luglio 2020.

Si ha il contestuale rinnovo e garanzia della validità dei bonus, per il sostegno delle famiglie durante il lockdown.

Cosa sono i bonus sociali

Introdotti dal governo e resi operativi dall’Arera, i bonus sociali sono veri e propri sconti sulle bollette. Con questa procedura, lo scopo è di aiutare le famiglie in situazioni di disagio economico. Difatti il bonus luce, gas e acqua varia a seconda del reddito. È necessario richiederlo al Comune di residenza, anche tramite un CAF.

Un solo modulo è sufficiente per la richiesta di tutti e tre gli sconti. Come dichiarato dall’Autorità “una volta accettata la domanda, sarà garantito lo sconto in modo continuato e retroattivo a partire dalla data di scadenza originaria. Il rinnovo ha la consueta durata complessiva di 12 mesi”.

I destinatari dei benefici

Chiaramente i bonus sociali nazionali non sono accessibili a chiunque. In principio, vi è la soglia massima ISEE di 8.265 euro. Possono godere dei benefici anche le famiglie con almeno 4 figli a carico e ISEE non superiore a 20 mila euro o ancora le famiglie con a carico persona gravemente malata.

Rinvio della sospensione di luce, gas e acqua

Si dilatano anche i tempi sul blocco delle procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua. La sospensione dei distacchi per morosità (mancati pagamenti) era inizialmente il 3 maggio 2020. L’Arera proroga al 17 maggio 2020, soltanto per i clienti domestici dell’energia elettrica e dell’acqua. Nel dettaglio, con la delibera di proroga si conferma il blocco del procedimento di morosità per clienti domestici con consumi non superiori ai 200.000 smc all’anno.

Una prima comunicazione di sollecito in mora dà la possibilità di rateizzazione dell’importo priva di interessi.

Approfondisci

Superbonus edilizia: da luglio ristrutturazioni in casa gratis

Coronavirus, in arrivo bonus di 500 euro per l’acquisto di bici e monopattini