Trump e Obama in primo piano

In piena emergenza da nuovo Coronavirus, dove gli Stati Uniti contano 1,4milioni di contagi e quasi 90mila morti, è guerra aperta tra Presidenti, Obama e l’attuale inquilino della Casa Bianca, Donald Trump.

A pochi mesi dalle elezioni, in piena campagna elettorale coincidente con la più drammatica delle emergenze, lo scontro si fa aspro e anche Joe Biden finisce nella mischia.

Obama vs Trump

Tutto ha avuto inizio con una frase pronunciata dall’ex Presidente Obama, in occasione di un discorso tenuto per celebrare i neo-laureati del 2020. Obama, nel suo discorso tenuto online, ha violato quella regola non scritta che vieta le critiche tra Presidenti.

In modo non proprio velato ha detto: “Non fanno neanche finta di sapere quello che fanno. Questa pandemia alla fine ha completamente alzato il sipario sul fatto che tantissimo uomini al comando non sanno cosa fare. E molti di loro non fingono nemmeno“.

Il riferimento al Tycoon è palese, nonostante Obama non abbia mai fatto il suo nome, e lo stesso Trump lo ha notato, rispondendogli per le rime. Sempre Obama era stato intercettato mentre, durante una conversazione telefonica privata, aveva definito come disastrosa la gestione dell’emergenza.

Trump risponde

Durante un’intervista rilasciata a Fox News prima, e in una serie di tweet dopo, Donald Trump ha risposto a Obama. Richiamando il Russiagate e il caso Flynn, Trump ha definito l’ex Presidente e il suo ex vice-presidente e candidato per le elezioni del 2020 Joe Biden incompetenti e da arrestare.

C’è gente che dovrebbe andare in galera per questo e, se tutto va nel verso giusto, molte persone pagheranno” ha detto riferendosi indirettamente a Obama e Biden. Trump ha poi pubblicato una serie di tweet, scrivendo “OBAMAGATE” a mo di memorandum e: “L’amministrazione Obama sta per rivelarsi come la più corrotta e incompetente nella storia degli Stati Uniti.

Ricordate, lui – Obama- e Joe l’addormentato sono le ragioni per le quali io sono alla Casa Bianca“.

Guarda il video:

Congrats, Class of 2020!

I couldn’t be prouder of this year’s graduating high school seniors––as well as the teachers, coaches, and most of all, parents and family who’ve guided you along the way. Graduating is a big achievement under any circumstances––let alone during a pandemic. And some of you have had to overcome serious obstacles along the way to make it here. What remains true is that your graduation marks your passage into adulthood––the time when you begin to take charge of your own life. So here’s my quick advice: Be fearless. Always do what you think is right. And work to build a community. No one does big things all by themselves. When you need help, Michelle and I have made it the mission of the Obama Foundation to give young people like you the skills and support you need to be leaders—and to connect you with other young people around the globe. But you don’t need us to tell you what to do, because in so many ways, you’ve already shown us how it’s done. Congratulations, Class of 2020––keep making us proud.

Pubblicato da Barack Obama su Sabato 16 maggio 2020

Approfondisci:

Russiagate: Trump Jr incontrò una legale russa per ottenere informazioni sulla Clinton

Russiagate: Trump può chiedere l’amnistia per se stesso?

Russiagate: rapporto Mueller salva Trump