sandra milo in primo piano

Si può dire che Sandra Milo non sia la sola ad aver puntato i riflettori, in questo preciso momento segnato dal Covid-19, sulla condizione in cui versano numerosi artisti che hanno dovuto mettere da parte il lavoro, in standby per colpa del lockdown. Intervenuta a Un Giorno da Pecora, programma radiofonico in onda su Rai Radio1, l’attrice ha voluto chiarire la situazione annunciando di aver deciso di iniziare uno sciopero della fame.

Crisi dello spettacolo: Sandra Milo annuncia lo sciopero

Sono tanti i settori che hanno dovuto abbassare le serrande per colpa dell’emergenza Coronavirus e uno dei più toccati, indiscutibilmente, è stato quello dello spettacolo in tutte le sue forme.

Dalla televisione al teatro, dalla musica all’arte: museo chiusi, spettacoli rimandati a data da destinarsi, concerti sui quali vige il silenzio in attesa di sapere se sarà mai possibile in un futuro prossimo tornare a viverli. In questa situazione di stallo senza una vera luce alla fine del tunnel si trova anche Sandra Milo.

Lo sciopero della fame dell’attrice

Discorrendo sul tema a Un Giorno da Pecora, così l’attrice ha voluto annunciare: “Faccio un annuncio: da domattina comincio lo sciopero della fame, per difendere tanta gente disperata, che ha fame.

Vogliamo che il governo riceva una delegazione di noi artisti e lavoratori autonomi“. Dopo aver ringraziato il Governo per i provvedimenti adottati per contenere la proliferazione del virus, la Milo ha voluto così però aggiungere: “Necessario che salvino gli artisti dalla fame. Io sono la responsabile nazionale di un movimento politico e culturale di artisti di autonomi e partite iva e voglio chiedere a Conte se riceve una nostra delegazione per fargli delle proposte in difesa di tutti gli artisti e degli autonomi“.

Approfondisci

Coronavirus, i benzinai revocano lo sciopero: “Vogliamo aiuti”

Coronavirus, il turismo è in crisi: Franceschini assicura aiuti economici