schianto aereo ultraleggero a Neuttuno

Dramma a Nettuno, dove un aereo ultraleggero della scuola volo Crazy Fly è caduto. Nello schianto sono decedute due persone; immediato l’intervento dei vigili del fuoco.

Precipita aereo ultraleggero

Secondo quanto ricostruito, il velivolo era decollato nella mattinata del 31 maggio dalla scuola di volo, per volare sopra la litoranea di Nettuno. All’altezza di Avezzano, l’aereo si è incendiato mentre si trovava ancora in volo per poi precipitare intorno alle 10.40 del mattino.

Entrambe le persone a bordo del velivolo non sono sopravvissute allo schianto. Si tratta di due ragazzi di 22 e 23 anni.

L’intervento dei vigili del fuoco

Sul posto sono intervenuti i soccorsi con cinque unità dei vigili del fuoco, ambulanze e volanti della polizia. Nel punto dello schianto si è sviluppato un incendio che è stato domato.

Non è chiaro cosa possa aver causato l’incidente, al momento le indagini sono in corso e coinvolgono anche l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del volo.

Guarda il video:

Approfondisci:

Roma, aereo si inabissa nel Tevere: c’è un disperso