volante dei carabinieri

Ucciso con 5 colpi di pistola nella sua auto, legato e imbavagliato: giallo sulla morte di un consulente finanziario 60enne di Moncalieri (Torino) trovato senza vita, secondo quanto riporta La Stampa, intorno alla mezzanotte dell’8 giugno scorso in una zona collinare vicino al capoluogo piemontese.

Giallo sulla morte di un consulente

È giallo sulla morte di un consulente finanziario trovato senza vita nella sua auto, nella tarda serata dell’8 giugno scorso, in una zona collinare tra Torino e Moncalieri.

La vittima sarebbe un commercialista 60enne, riporta Repubblica, e secondo le prime ricostruzioni emerse sarebbe stato ucciso con 5 colpi di pistola, legato e imbavagliato all’interno del veicolo in cui i carabinieri di Moncalieri lo avrebbero poi trovato.

Stando alle informazioni finora trapelate, l’uomo si sarebbe trovato sul sedile del passeggero e sarebbe stato colpito con un’arma calibro 6.35.

Il ritrovamento nella notte

Il ritrovamento del cadavere sarebbe avvenuto intorno alla mezzanotte, qualche ora dopo che il 60enne, secondo quanto riporta La Stampa, si era allontanato da casa senza dare più notizie. Uno spostamento su cui sarebbero ora in corso accertamenti da parte delle forze dell’ordine.

L’allarme sarebbe stato lanciato dalla famiglia dell’uomo, che si sarebbe rivolta ai carabinieri perché preoccupata dal suo mancato ritorno a casa.

Al momento, oltre al lavoro investigativo volto a chiarire la dinamica del delitto, gli inquirenti starebbero cercando di ricostruire l’eventuale presenza di più persone in azione sulla scena del crimine. I militari avrebbero trovato il corpo all’interno della vettura parcheggiata in una traversa sterrata di Strada Comunale da San Vito a Revigliasco, scrive Adnkronos, sulle colline del Torinese.

La vittima sarebbe stata raggiunta da 5 colpi di arma da fuoco alla testa, stando a quanto emerso indirizzati alla tempia sinistra, e sul caso sarebbero al lavoro i carabinieri della compagnia di Moncalieri e del nucleo investigativo di Torino.