Tech

Aumentano i reati informatici: ecco come difendersi al meglio

La rete propone diversi servizi che oggi sono diventati praticamente indispensabili per i consumatori e i vari utenti. Utilizziamo il web praticamente per qualsiasi cosa, dallo studio fino al lavoro, e di questi tempi pratiche come lo smart working e l’e-learning non hanno fatto altro che confermarlo. Come se non bastasse, continua a crescere il […]
lucchetto stilizzato

La rete propone diversi servizi che oggi sono
diventati praticamente indispensabili per i consumatori e i vari utenti.
Utilizziamo il web praticamente per qualsiasi cosa, dallo studio fino al lavoro,
e di questi tempi pratiche come lo smart working e l’e-learning non hanno fatto
altro che confermarlo.

Come se non bastasse, continua a crescere il fenomeno dello shopping online, e si fa un utilizzo sempre più intensivo dei social network, da Facebook a Tik Tok, coinvolgendo dunque un target di ogni età. Naturalmente Internet viene usato anche per giocare ai videogame, da quelli di gambling fino ad arrivare ai classici multiplayer da console o da pc, e persino da smartphone.

In tutto questo, purtroppo, è in aumento anche il numero dei reati informatici e del cyber crime, in Italia e nel mondo. Occorre dunque capire come difendersi al meglio dai pericoli della rete e dai possibili attacchi.

I dati sui crimini informatici e le truffe online

I dati diffusi dalla Polizia Postale sono
preoccupanti, e parlano di un vero e proprio boom di truffe e di crimini informatici
sul web.

Al punto che negli ultimi giorni sono stati denunciati oltre 190
soggetti, accusati di aver truffato le persone in rete.

Chiaramente il periodo particolare che la società ha
vissuto (e sta vivendo) non ha fatto altro che incentivare i malfattori del
digitale. Non a caso, è stato registrato un aumento delle truffe basate sui
siti web fake, sul phishing via email e sulle raccolte fondi truffaldine.
Nemmeno chi gioca ai videogames può stare tranquillo, perché su Internet si rischiano
pericoli come il furto di dati sensibili, la clonazione delle carte di credito,
il furto di identità e molto altro ancora.

Ecco perché conviene sempre imparare a difendersi, al
di là delle attività che vengono effettuate ogni giorno in rete, perché la
sicurezza non è mai troppa.

I suggerimenti per difendersi dalle truffe online

Iniziamo da chi ama i videogames, e da una nicchia particolare come quella del gioco d’azzardo, fra l’altro la più soggetta ai crimini informatici. Qui si consiglia di selezionare uno dei casino online di Italia dotato di certificazione ADM, in quanto questi portali sono gli unici autorizzati legalmente dall’agenzia delle dogane e dei monopoli.

Per quanto riguarda il gaming da console, è meglio
evitare di accettare le richieste di amicizia che arrivano da utenti
sconosciuti, e si consiglia di non divulgare mai i propri dati personali quando
si usa il microfono durante il live game (ad esempio nome, cognome, indirizzo
eccetera).

Su Internet, inoltre, conviene sempre tenere attivo un
antivirus professionale e aggiornato alle ultime versioni, anche se questo
rappresenta un costo. La regola è aggiornare anche il proprio browser, per
evitare che gli eventuali bug possano spianare la strada agli hacker.

Naturalmente non bisogna mai cascare nel tranello del
phishing: se si ricevono email da presunti enti bancari che si spacciano per
gli originali, guai a cliccare sui link in allegato e ad inserire le proprie
informazioni sui portali fake.

Meglio recarsi direttamente sui siti ufficiali
ed entrare da lì.

Potrebbe interessarti