Vigili del fuoco al lavoro per recuperare un ragazzo da un pozzo

Tragedia nel parco Coronini Cronberg a Gorizia dove un bambino di appena 12 anni è morto dopo essere caduto in un pozzo di una profondità di circa una trentina di metri. Sono ancora poche le informazioni, si attendono ulteriori informazioni per capire esattamente cosa sia accaduto al parco e ricostruire correttamente la vicenda.

Ragazzino cade in un pozzo e muore

Sono ancora poche le informazioni in merito a questa tragedia. Pare che il ragazzino fosse al parco con il centro estivo. Stando alle prime informazioni il ragazzo stava giocando quando è precipitato nel pozzo.

Sul luogo sono intervenuti i Vigili del Fuoco.

L’intervento dei Vigili del Fuoco

A dare la notizia del tragico epilogo della vicenda sono proprio i Vigili del Fuoco. “Drammatico intervento dei Vigili del Fuoco a #Gorizia: recuperato da squadre speleo il corpo privo di vita di un bambino di 12 anni precipitato in un pozzo durante una visita a Villa Coronini“, rivelano tramite il loro profilo ufficiale. Mentre ancora si indaga sull’esatta dinamica di quanto accaduto, il Corriere della Sera rivela che il 12enne non avrebbe mai risposto alle sollecitazioni dei Vigili intervenuti per tentare di recuperare il ragazzino ancora in vita.

La ricostruzione della caduta del 12enne

Il parco teatro della tragedia si troverebbe in centro a Gorizia. Stando a quanto rivela Tgcom24, il pozzo sarebbe uno di quelli con una muratura circolare alta circa 50 centimetri.

Ancora non ci sono informazioni precise su quanto accaduto esattamente questa mattina al parco. Sembra, alle prime informazioni divulgate dal giornale Il Piccolo, che il ragazzino di appena 12 anni sia salito sul pozzo, che aveva una grata.

Questa avrebbe ceduto e lui sarebbe caduto. Il pozzo in questione era completamente asciutto e privo di acqua.