carlo conti vittima di stalkin

Carlo Conti è uno dei conduttori più apprezzati del piccolo schermo e presentatore di punta di Rai 1. In una lunga intervista a Panorama, il conduttore si racconta: dalle difficoltà segnate dall’emergenza Covid, ai progetti futuri nella prossima stagione sino al forte legame con la Rai.

Carlo Conti: le sue difficoltà in tempo di Coronavirus

Il celebre conduttore toscano ha confessato come il periodo appena trascorso fosse stato difficile anche per la televisione. La parte più difficile secondo Carlo è stata dare il buonasera in uno studio deserto: “Per questo in Top Dieci ho voluto applausi campionati: creano atmosfera, senti un briciolo di calore” ha raccontato.

Nonostante ciò, gli ascolti di Top Dieci sono stati ottimi e già si parla di una 2° edizione, non ancora confermata però. “Questa edizione sarebbe dovuta essere diversa, l’abbiamo adattata a causa del Covid. Ma forse la bellezza di questo esperimento sta anche nei cambiamenti” confessa Conti.

I progetti di Carlo Conti per la prossima stagione televisiva

A inizio settembre il conduttore sarà alla guida dei Wind Music Awards al fianco di Vanessa Incontrada. “Sarà una serata particolare perché il mondo della musica si mobiliterà per i lavoratori dello spettacolo fermi da mesi” dichiara Conti “Sarà una grande festa ma con meno pubblico.

Sempre a settembre, il 25, riparte anche Tale e quale show. Anche in questo caso l’impegno sarà maggiore: “La prima scrematura la stiamo facendo con i provini da casa. Ci sono arrivate molte imitazioni e quest’anno avremo un bel po’ di nomi forti racconta il conduttore toscano.

L’amato presentatore tornerà anche alla guida de La corrida e alla direzione artistica de Lo zecchino d’oro.

Carlo Conti conferma: “Non lascio la Rai”

Il celebre conduttore parla del suo rapporto strettissimo con la Rai, con cui lavoro ormai da anni.

“Se ho programmi che mi piacciono e sto bene dove sto, non lascio la Rai ammette, confessando però di essere stato corteggiato anche da Mediaset.

Infine parla del taglio al cachet degli artisti. “Per me ridurre il compenso non è un problema. Più del 50% dei miei guadagni vanno in tasse e sono orgoglioso di essere un importante contribuente del nostro Paese” conclude fiero Carlo Conti.

Approfondisci

Tutto su Carlo Conti

Carlo Conti, l’infanzia e le difficoltà economiche: “Mia mamma era sola”