Elisa Isoardi e Alessandro Di Paolo

Per Elisa Isoardi è arrivato il momento di dire addio a La Prova del Cuoco. Un cambio di conduzione, quello tra lei e Antonella Clerici, contestato e discusso innumerevoli volte, e alla fine è arrivata la chiusura. Per Elisa Isoardi però le cose non vanno male, anzi, la aspetta un nuovo programma e la partecipazione a Ballando con le stelle, programma molto sentito in casa Rai.

Elisa Isoardi e la Tv

La conduttrice ha rivelato in un’intervista al settimanale Oggi le ultime dure settimane prima della chiusura de La prova del Cuoco, dopo una stagione in cui gli ascolti avevano lasciato la Isoardi decisamente a bocca asciutta: “Con la chiusura del programma ho avuto paura che mi avessero fatta fuori.

Invece riparto dalla medicina e da Ballando con le stelle“.

Una conduzione difficile quella del programma di cucina: “Hanno provato a distruggermi in tutti i modi, ma non ce l’hanno fatta. Andare in onda in diretta tutti i giorni per me è stato un viatico. Si accendeva la telecamera e mi lasciavo tutto alle spalle: è stato davvero terapeutico. Mi ha regalato spensieratezza e ora mi viene il magone a pensare di non rivedere più le persone con cui lavoravo, perché sono stati compagni di viaggio“.

La Isoardi a Ballando con le stelle

Adesso comincia anche la grande avventura a Ballando con le stelle, programma di Milly Carlucci molto amato dal pubblico della Rai: “Io e il ballo siamo due sconosciuti, un fratello che continua a dirmi “son tuo fratello”, ma io lo rinnego. Non ci voglio pensare… Sarà una bella sfida perché sono un po’ rigidina, anzi un vero manico di scopa“.

Elisa Isoardi e l’amore

Nessuna voglia di ricordare la storia con Matteo Salvini: “Io non sono una tipina semplice, siamo stati entrambi ingombranti l’uno per l’altro e chiudiamola qui“. Più recente invece la fine della relazione con Alessandro Di Paolo: “Ma lui c’è e ci sarà sempre, prima di tutto resta un caro amico”.

Approfondisci

Antonella Clerici su Elisa Isoardi: “Le auguro di trovare una ‘sua’ trasmissione”