persone passeggiano con la mascherine

Continua il monitoraggio del coronavirus in Italia, che oggi registra una diminuzione dei contagi rispetto a ieri. Le ripercussioni sulla diffusione del coronavirus non mancano, come dimostra l’ordinanza sul distanziamento a bordo treni del ministro della Salute Speranza. Il dibattito si allarga agli altri mezzi di trasporto, come gli aerei, mentre 2 navi da crociera sono state poste in isolamento a Civitavecchia. A bordo sono stati trovati 3 casi positivi.

Coronavirus in Italia, il bollettino del 2 agosto

Il Ministero della Salute rende noti i numeri di coronavirus in Italia oggi 2 agosto.

Nessuna Regione registra 0 casi, a differenza di ieri, ma cala la percentuale di contagi in Lombardia. Nel Paese ci sono 239 nuovi positivi, per un totale di 248.070 casi.

Il totale degli attualmente positivi è 12.456, con 708 ricoverati con sintomi di cui 42 in Terapia Intensiva e 11.706 persone in isolamento domiciliare. Aumentano i decessi rispetto a ieri: sono oggi 8 le vittime, tutte in Lombardia. Diminuiscono i tamponi effettuati, che sono 43.269.

Aggiornamento casi Covid-19
Aggiornamento casi Covid-19

Viaggi e contagi: l’estate nera degli spostamenti

Il week end è stato decisamente duro per quanti hanno dovuto spostarsi da Nord a Sud e viceversa.

Le differenze sulle regole applicate sui vari mezzi diventano oggetto di polemiche, con i treni obbligati a osservare una capienza del 50% dei posti mentre gli aerei no.

Navi da crociera in isolamento

La Costa Favolosa e la Costa Deliziosa sono ormeggiate in isolamento con a bordo centinaia di persone appartenenti all’equipaggio. Si sono riscontrati 3 casi positivi tra i dipendenti arrivati dalle Filippine, che si trovano ora allo Spallanzani di Roma.

Sarebbero in buone condizioni, come informa Costa Crociere, “grazie alla costante applicazione dei protocolli sanitari per l’imbarco e l’impiego a bordo dei suoi membri dell’equipaggio“.

Caos treni: cancellati migliaia di viaggi

Non solo i mezzi navali sono in agitazione, anche il trasporto ferroviario vive una domenica nera. Dopo la decisione del ministro Speranza di ripristinare il distanziamento sociale sui treni, migliaia di biglietti sono stati cancellati e decine di treni soppressi.

Colpiti Alta Velocità e treni a lunga e media percorrenza, con Italo che ha soppresso 8 treni coinvolgendo 8mila passeggeri, garantendo però di essere già in moto per i rimborsi.

Approfondisci:

Tutto sul coronavirus

Coronavirus, sperimentazione del vaccino in Italia: c’è l’ok dell’Aifa

Coronavirus, nuovo dpcm per la Fase 3: mascherine e viaggi, cosa cambia