auto dei carabinieri sotto il sole

Dramma a Ponza, dove nella tarda mattinata di domenica è stato rinvenuto il corpo di un ragazzo. Il giovane non aveva documenti con sé al momento del ritrovamento; sul caso indagano i carabinieri che non escludono nessuna pista, dal tentativo di furto alla bravata. 

Ponza: 24enne morto in un giardino

Il corpo è stato rinvenuto questa mattina nel giardino di un’abitazione in via Staglio, in zona Santa Maria a Ponza. L’abitazione risulta essere di proprietà di un tassista in pensione, in casa al momento del ritrovamento. 

Il corpo è quello di un ragazzo di 24 anni, senza documenti e con l’unico segno di riconoscimento in un tatuaggio sulla spalla.

Il ritrovamento è avvenuto nella tarda mattinata di domenica, intorno alle 11, sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 e i carabinieri. 

Ha tentato di scavalcare

Secondo una prima ricostruzione, il 24enne sarebbe morto a seguito di una caduta nel tentativo di scavalcare il muro di cinta del giardino. Nel precipitare al suolo si è spezzato il collo e si è ferito alla testa. Gli inquirenti seguono ogni pista ma sono tre le più gettonate; la prima è quella di un tentativo di furto andato a male, il secondo vede il ragazzo protagonista di una bravata, la terza ipotesi è che sia caduto mentre stava tagliando le canne all’interno del giardino.

Ad insospettire gli inquirenti è anche una ferita alla testa che sembra essere stata causata da un corpo contundente non trovato. 

Le parole di un testimone

L’abitazione in cui è stato rinvenuto il corpo del ragazzo appartiene ad un tassista in pensione che era casa al momento del ritrovamento, per questo la pista del tentativo di furto sembra prossima ad essere scartata.

 

Un commerciante, la cui attività si trova nei pressi dell’abitazione, ha racontato di aver sentito un tonfo, poco prima del ritrovamento del corpo. Il giovane non è stato riconosciuto e, stando alla testimonianza di un residente, non è un isolano: “ Se si trattasse di un ponzese – si legge su Repubblica – o di qualcuno che lavora qui, qualcuno lo avrebbe riconosciuto”.

Il giovane è stato identificato

Aggiornamento 11.08.2020 – Si chiama Gianmarco Pozzi il giovane ritrovato morto nel giardino della villa di Ponza.

Il ragazzo, 28 anni, viveva a Frascati in zona Castelli Romani.

È stato noto per essere diventato campione italiano di kickboxing: lavorava come addetto alla sicurezza in una discoteca di zona.

A quanto pare si tratterebbe di un incidente: il giovane stava camminando sui terrazzamenti che si trovano sopra la villa, e sarebbe scivolato nel giardino facendo un volo di circa 7 metri.

Non si esclude comunque che il giovane possa non essere morto per cause accidentali: sarà l’autopsia, prevista a breve, che darà maggiori spiegazioni sul suo decesso.