Violenza sulle donne _ bambine

Barcellona, due ragazzi di origine italiana sono stati arrestati con l’accusa di aver drogato e stuprato due ragazze. I fatti risalirebbero allo scorso 16 agosto, le giovani hanno denunciato l’accaduto il mattino dopo. Al momento non sono state rese note le generalità dei due italiani. 

I due si trovavano in Spagna in vacanza e ora su di loro pende l’accusa di violenza sessuale, al momento sono in stato di arresto.

Due Italiani arrestati in Spagna 

A riportare la notizia è il sito di notizie catalano La Vanguardia, che riferisce di due turisti italiani, entrambi 23enni, arrestai dai Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, perché identificati come gli autori dello stupro ai danni due ragazze.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini di polizia, la vicenda si è consumata la notte del 16 agosto in un locale a Sant Adrià de Besòs.

Drogate e stuprate

La ricostruzione prosegue con l’incontro delle ragazzi con i due giovani italiani. Mentre le vittime si trovavano con un gruppo di amiche, hanno iniziato a conversare con i 23enni che si trovavano seduti ad un tavolo vicino. 

Il racconto si fa confuso, secondo quanto riferito dalle giovani, da quel momento non ricorderanno più nulla fino al risveglio al mattino dopo, in stato confusionale, con l’unico ricordo dei due che le spogliavano in un altro appartamento.

Trovate benzodiazepine nel sangue

Le vittime si sono recate in ospedale dove sono state sottoposte a visite ed esami tossicologici che hanno confermato l’attività sessuale e la presenza di benzodiazepine nel sangue, sostanza principale presente nella droga dello stupro.

La denuncia è scattata immediatamente, e la polizia ha rintracciato i due giovani in pochi giorni, consapevoli della loro condizione di turisti si sono mossi in fretta, trovandoli nel loro appartamento nel quartiere di El Eixample, che sono stati arrestati con l’accusa d abuso sessuale e sono ora a disposizione del tribunale investigativo di Barcellona.