vigili del fuoco

Terribile incendio è scoppiato ieri sera alle 22.30 circa. La zona è quella di Tanaunella, del comune di Budoni, una località turistica sulla costa nord orientale della Sardegna, ai confini con la Gallura. Almeno 100 ettari di campagna sono andati in fumo in queste ore. Per precauzione le autorità hanno anche deciso di evacuare alcuni turisti presenti nella zona intanto che i mezzi di soccorso cercando di domare le fiamme.

Incendio in Sardegna

L’incendio è cominciato ieri sera, quando le fiamme sono divampate nei pressi della statale 125. Il forte vento ha fatto il resto, alimentate dal maestrale le fiamme hanno cominciato a minacciare la frazione di Tanaunella e alcuni villaggi turistici della zona.

Immediatamente si sono messe al lavoro le squadre del Corpo Forestale, dell’agenzia Forestas, la polizia locale e i volontari coordinati della Protezione civile.

Turisti evacuati per precauzione

Per non rischiare si è deciso di far evacuare 250 abitazioni dei villaggi turistici di Matt’ e Peru e Sa Raiga. Per tutte le persone che questa notte hanno dovuto lasciare i loro villaggi turistici, il comune di Budoni ha messo a disposizione l’anfiteatro comunale Andrea Parodi.

Mentre vicino al fronte erano presenti anche i sindaci di Budoni e Posada, Giuseppe Porcheddu e Roberto Tola, che insieme alla popolazione stanno vivendo momenti di tensione, nella struttura dell’anfiteatro si sono presentati molti consiglieri, assessori e volontari per prestare generi di prima necessità ai turisti appena fatti evacuare.

Fiamme domate

Una lunga notte di lotta per i Vigili de Fuoco che però, verso le 4 di questa mattina sono riusciti a domare le fiamme con il sollievo dei cittadini della zona e anche dei turisti sfollati.

Moltissimi gli ettari andati in fumo e ora si dovrà ragionare sull’origine dell’incendio.

A parlare infatti è il sindaco di Budoni, Giuseppe Porcheddu, che si sofferma proprio sull’origine dell’incendio: “Non si può non pensare ad un atto criminale e doloso anche se poi saranno le perizie tecniche dei vigili del fuoco a stabilirlo“, riporta l’Unione Sarda. Poi un pensiero a chi questa notte ha lavorato senza sosta: “I soccorritori sono stati encomiabili e li ringrazio uno per uno. Per fortuna le fiamme non hanno toccato la pineta, sarebbe stato un altro dramma.

Non ci sono comunque danni alle persone e abitazioni“.