Bambino di spalle su un prato

Le commoventi parole di un bambino che vuole solo essere accolto e amato. Un appello che in pochi giorni ha fatto il giro del mondo. È la storia del piccolo Jordan che da anni è in attesa di essere adottato.

Il bambino da 6 anni sogna una famiglia

Jordan ha 9 anni. Come riportano le fonti estere, poco dopo la sua nascita è stato abbandonato dai genitori naturali e da allora vive in una casa-famiglia in Oklahoma, negli Stati Uniti. Da ormai più di 6 anni è in attesa di essere adottato, un sogno che sembra non avverarsi mai, ma che il piccolo Jordan non vuole abbandonare.

Per questo motivo ha deciso di rivolgersi all’emittente New Channel 8 e lanciare un appello: “Avere una famiglia, avere una famiglia, avere una famiglia. Questi sono i miei unici desideri” ha detto rivolgendosi a tutte quelle persone che desiderano adottare un bambino.

Pochi anni fa era stato separato dal fratellino

“Spero che qualcuno mi scelga. Vorrei solo una famiglia da chiamare mamma e papà. O solo mamma. O solo papà. Non mi importa”. Jordan è sotto la tutela del Dipartimento dei servizi umani dell’Oklahoma da ben 6 anni ormai.

Inizialmente si trovava in una casa-famiglia insieme al suo fratellino Braison. Lo stesso, però, è stato adottato, lasciando Jordan a fare i conti con un’ulteriore difficile separazione. Per questo motivo i responsabili della sua adozione sperano di poter trovare una famiglia disponibile ad accoglierlo residente nella stessa zona, in modo da non mettere troppa distanza tra i due fratellini e permettergli in questo modo di continuare a vedersi con una certa frequenza.

Migliaia di persone si sono fatte avanti

L’intervista di Jordan ha fatto breccia nel cuore di migliaia di famiglie che non hanno esitato a farsi avanti, candidandosi come famiglie adottive.

Nel giro di pochi giorni sono arrivate più di 5.000 richieste di adozione. Come riportato dalla Cnn, Christopher Marlowe, responsabile del caso di Jordan, ha detto di essere molto emozionato e fiducioso che questo segnerà una svolta nella vita del bambino e di tanti altri che, come lui, attendono un luogo da poter chiamare “casa”.

Guarda il video

Approfondisci

Bimbo abbandonato perché nato senza occhi: è stato adottato prima di Natale