Conte agli Stati Generali

Il Presidente del Consiglio Conte si è rivolto agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado in occasione della grande riapertura dopo l’emergenza Covid-19. Per molte scuole in Italia, il 14 settembre sarà il grande giorno, quando studenti e docenti si reincontranno dopo 7 mesi di lontananza.

Il messaggio di Conte

Il Presidente del Consiglio Conte lancia un messaggio d’incoraggiamento ai giovani guardando verso il futuro che si può costruire, grazie anche agli insegnamenti tratti dalla scuola.

La scuola vi consente di coltivare i sogni che realizzerete quando sarete donne e uomini adulti“, dice e poi prosegue: “Vi aiuta a comprendere che prima di ogni cosa viene il rispetto della persona della sua dignità anche a prescindere della sua idea e della sua identità“.

Strumento contro la violenza

Il Presidente del Consiglio continua facendo un velato riferimento ai fatti di Colleferro, affermando che la scuola è uno degli strumenti migliori per capire le differenze e combattere l’odio e la violenza: Vi fa capire che la forza vera è quella che combatte ogni forma di sopruso ed ingiustizia, non quella che si nasconde nell’indifferenza o peggio sfocia nella violenza

Un rientro difficile

Conte non nega che il rientro a scuola non sarà esente da innumerevoli difficoltà sia strutturali, che come spiega il Premier, si sono aggravate negli ultimi mesi, sia dettate dall’emergenza Covid-19, ma nonostante questo si dice fiducioso.

Questo rientro in classe è davvero importante, soprattutto all’inizio. (…) Voi dovete fare la vostra parte rispettando le regole di cautela che vi consentiranno di tutelare la vostra salute e delle persone che amate e che vi amano“.

Il pensiero agli insegnanti

Avete fatto uno sforzo straordinario in questo momento di lockdown.

(…) Non è stato facile ma avete svolto un grandissimo lavoro e per questo vi siamo grati“. Oltre agli insegnanti, Conte si è rivolto anche ai dirigenti e al personale scolastico che hanno lavorato ininterrottamente per tutto il periodo estivo per rimettere in sicurezza la scuola ed essere pronti alla riapertura.

Un altro ringraziamento è andato alle famiglie “Alle mamme e ai papà che hanno fatto grandissimi sacrifici“.

Il messaggio si è poi concluso con un augurio di un sereno anno agli studenti: “Siamo con tutti voi e continueremo ad esserlo anche nei prossimi mesi.

Cari studenti vi auguro di affrontare e vivere un anno scolastico con fiducia ed entusiasmo, impegnatevi nello studio, migliorete voi stessi“.

Approfondisci:

TUTTO SU GIUSEPPE CONTE