fausto leali gf

Fausto Leali è di nuovo nei guai. Se le frasi su Mussolini avevano infatti creato agitazione e polemiche, alcune nuove affermazioni a stampo razzista da parte del cantante rischiano di porlo un passo più vicino all’eliminazione dal reality, come dimostrato anche da un recente post ufficiale del reality.

Qualche giorno fa la polemica era nata quando Leali aveva dichiarato che Mussolini aveva anche “fatto cose buone” (ed in quel caso il Grande Fratello Vip aveva deciso di passare oltre). Ora, è il turno del commento razzista, e dell’utilizzo della parola “negro” al posto di “nero”, in riferimento ad Enoch Barwah.

La reazione dei concorrenti del GF Vip

Enoch, dal canto suo, ha già dimostrato eleganza e gentilezza, e replica con classe: “Da casa ci guardano, non deve passare questo messaggio perché da un cattivo esempio”. Leali dal canto suo, davanti alle proteste di Patrizia De Blanck che fa notare che al massimo si dice “nero” e non “negro”, ha ritenuto una buona idea dire che “negro è la razza, ‘nero’ è il colore’ “. Da lì a pochi secondi è arrivata la previsione di De Blanck sulla fine della questione: “Neri devi dire.

Ora ti fanno la stessa cosa di Mussolini, mo’ so caz*i tuoi”.

L’annuncio ufficiale del Grande Fratello Vip

Il commento di Fausto Leali sembra però non essere passato inosservato, e un’ora fa circa sul profilo Twitter del Grande Fratello è apparso un annuncio: “Il televoto che vedeva coinvolti i concorrenti Fausto Leali e Massimiliano Morra è stato annullato a causa di un provvedimento disciplinare nei confronti di un concorrente”.

I commenti dei fan

Tutto fa pensare, a questo punto, che si stia pensando a provvedimenti nei confronti del cantante.

D’altronde sono molti i fan del programma che hanno disapprovato le dichiarazioni di Leali, come si legge nei commenti di Twitter. “A questo punto non è più un gioco e una trasmissione televisiva, per quanto “trash” possa essere considerata, deve condannare in maniera esemplare questi comportamenti, specialmente se in passato ha squalificato per molto meno”, scrive uno di loro: “Avreste dovuto prenderlo già venerdì il provvedimento!! Meglio tardi che mai, però”.