volante dei carabinieri

Dramma a Monforte d’Alba, provincia di Cuneo, dove nel pomeriggio di venerdì 25 settembre un suv ha travolto un gruppo di persone. Il bilancio è drammatico, si contano un morto e diversi feriti.

La polizia ha arrestato l’uomo alla guida del mezzo, al momento non sono state rese note le sue condizioni alla guida, su di lui sono stati disposti gli esami tossicologici.

Suv travolge persone in piazza

Il gruppo era composto da cinque persone, tutti turisti, si tratta di una coppia del torinese e i loro amici un belga e due tedeschi che si trovavano lì per un pomeriggio all’insegna della degustazione.

Il gruppo infatti si trovava seduto presso un’enoteca che da su piazza Umberto I a Monforte d’Alba, seduti nel depor, quando un suv è piombato su di loro a folle velocità.

Una donna, Fiorangela Ghiglio di 67 anni, è morta sul colpo, mentre il marito 70enne è stato trasportato d’urgenza presso l’ospedale di Verduno. I due turisti tedeschi sono stati trasportati d’urgenza presso l’ospedale di Cuneo, le loro condizioni sono gravi, lievi ferite per il cittadino belga.

La folle corsa del suv

Secondo quanto ricostruito fino ad ora, a bordo del suv nero Mercedes c’era un uomo di 42 anni che da Savigliano si stava dirigendo verso Dogliani. Al momento non è chiaro cos’abbia scatenato la sua folle corsa, fatto sta che l’uomo ha invaso la piazza ad altissima velocità travolgendo tutto quello che ha incontrato per fermarsi solo contro un’auto parcheggiata dopo aver investito i turisti seduti nel dehor.

L’uomo non ha riportato ferite durante il sinistro, salvato dagli airbag.

Quasi linciato dalla folla

L’uomo avrebbe avuto da ridire con un commerciante che lo invitava a rallentare poco prima di schiantarsi.

Uscito illeso dal mezzo, solo l’intervento dei carabinieri ha impedito che l’uomo rimanesse vittima di un linciaggio della folla.

L’uomo è in stato di fermo, su di lui pendono le accuse di omicidio e lesioni stradali. Si trova al momento ai domiciliari; lunedì ci sarà l’udienza di convalida.