Papa Francesco davanti ad un leggio

Nel documentario Francesco del regista russo Evgeny Afineevsky, presentato nelle scorse ora alla Festa di Roma, Papa Francesco dice apertamente che le coppie omosessuali hanno diritto ad avere una copertura legale. Una dichiarazione che ha già fatto il giro del mondo in un documentario che tocca molti altri temi importanti per il pontefice: povertà, migranti, discriminazione razziare e differenze di reddito.

Papa Francesco e le unioni civili

Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere estromesso o reso infelice per questo.

Ciò che dobbiamo creare è una legge sulle unioni civili. In questo modo sono coperti legalmente. Mi sono battuto per questo“, dice Papa Francesco a metà del documentario presentato ieri. Un endorsment, questo, che da ieri ha fatto il giro del mondo. “Papa Francesco non intende cambiare la Dottrina“, sottolinea al tg2000 padre Antonio Spadaro, “ma nello stesso tempo è molto aperto alle esigenze reali della vita concreta delle persone“.

Non c’è niente di nuovo“, sottolinea ancora. “Si tratta di un’intervista data già parecchio tempo fa e già passata dalla recezione della stampa.

Nello stesso tempo però comprendiamo come all’interno di questo film si ribadisce l’importanza che Papa Francesco affida a parole di ascolto e tutela di persone che vivono situazioni di crisi o difficoltà. Quello che rimane e colpisce è la capacità di ascolto che Francesco dimostra“.

Il commento di Tiziano Ferro e Barbara d’Urso

Tra i moltissimi a condividere le parole del Papa anche Tiziano Ferro: “La compassione, la carità, la generosità, il conforto. Questo è sempre stato per me Dio.

Grazie Papa Francesco, perché mi ricordi chi sono, da dove vengo e quanto forte rimarrà la mia Fede, per sempre“.

Il tweet di Tiziano Ferro
Il tweet di Tiziano Ferro

Anche Barbara d’Urso parla della dichiarazione del Papa, da sempre vicina alla causa delle unioni civili: “Grande coraggio per un’apertura storica della Chiesa… Grazie“, ha commentato via social.

Il Tweet di Barbara d'Urso
Il tweet di Barbara d’Urso