Il calciatore Luca Toni aggredito da ladri armati che son entrati in casa sua per svaligiarla

Brutta disavventura e tanta paura per Luca Toni e la sua famiglia. Il calciatore è stato rapinato da 3 malviventi armati giovedì sera. I criminali sono entrati nella sua abitazione a Montale, in Emilia-Romagna, e l’hanno svaligiata. Il bomber campione del mondo ha poi scritto un messaggio su Instagram, per chiedere privacy in questo momento difficile, ma anche per rassicurare i fan che lui e i suoi cari stanno bene. Lo scorso anno era successo a Claudio Marchisio.

Luca Toni chiede privacy e rispetto su Instagram

Siccome sta circolando la notizia, volevo comunicare che giovedì sera tra le 19.30 e le 21.30 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi”, scrive l’attaccante Luca Toni.

La cosa che conta di più è che la mia famiglia sta bene, non ci hanno fatto del male pur avendo subito tutti un bel trauma e un forte spavento. Dispiace anche il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi ma soprattutto affettivi”, confessa il calciatore. “A seguito della rapina sono intervenute le forze dell’ordine, probabilmente chiamate dai vicini insospettiti da una macchina in movimento nella mia via”.

A detta di Toni, “la vigilanza non si è accorta di nulla”. Con questo breve post su Instagram, il campione dei Mondiali del 2006 ha chiesto infine “rispetto e privacy per me e la mia famiglia in questo momento”.

Seconda rapina in casa per il calciatore

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, i 3 criminali conoscevano le abitudini di Toni e famiglia. Sono entrati in casa, in provincia di Modena, con il buio, e hanno subito immobilizzato il calciatore, senza coinvolgere i suoi figli.

Minacciandolo con le pistole, si sono fatti consegnare denaro e oggetti preziosi. Ma hanno portato via anche oggetti dal valore puramente affettivo. Mentre i 3 operavano nell’abitazione, un quarto faceva da palo e li attendeva in auto. Sfortunatamente, non si tratta della prima disavventura di questo tipo per Luca Toni, già vittima di rapina in casa nel 2008. Al momento sono in corso le indagini per stabilire l’entità del bottino e soprattutto l’identità dei criminali.