papa francesco

Lutto in famiglia per Bergoglio: morto a Chivasso il cugino di Papa Francesco. Secondo quanto emerso finora, l’uomo, 68 anni, avrebbe contratto il Coronavirus e sarebbe stato ricoverato circa un mese fa per la febbre persistente.

Papa Francesco: morto il cugino Oscar Perino

Di poche ore fa la notizia della morte del cugino del Pontefice, che sarebbe avvenuta circa un mese dopo il ricovero per una febbre persistente subentrata dopo l’infezione da Coronavirus.

Secondo quanto riportato da La Stampa, Oscar Perino, 68 anni, si sarebbe spento nell’ospedale di Chivasso (Torino), città in cui viveva e in cui sarebbe noto per la sua attività di fioraio (che avrebbe gestito, fino alla fine degli anni ’90, insieme alla moglie). Il cugino del Santo Padre sarebbe stato trasferito nel nosocomio il 16 ottobre scorso, dove poi sarebbe deceduto.

La parentela e l’incontro con Bergoglio

Oscar Perino avrebbe scoperto la parentela con il Santo Padre nel 2015, una volta conclusi, in Vaticano, gli approfondimenti sull’albero genealogico del Pontefice.

Inizialmente, come riporta giornaleLaVoce.it in un’intervista del 2017 proprio al cugino, avrebbe pensato di essere un parente ancora più lontano, salvo poi scoprire che il “filo” che li univa non era poi così lungo.

Secondo quanto riportato dalle cronache locali, infatti, la bisnonna, Rosa Demergrasso, era prima cugina della nonna materna del Papa, Regina Maria Sivori, ed entrambe erano originarie di Teo (frazione di Cabella Ligure, Alessandria).

Le due donne avrebbero trascorso insieme i primi anni della loro infanzia, proprio in Piemonte, prima che la nonna del Santo Padre partisse definitivamente alla volta dell’Argentina.

Il primo incontro tra Papa Francesco, il cugino chivassese Oscar e la madre di quest’ultimo, Annamaria Demergrasso, sarebbe avvenuto circa un anno e mezzo fa a Genova, in sede di udienza privata.

Papa Ratzinger e la morte del fratello Georg

Quest’anno, Papa Francesco non è l’unico Papa ad aver vissuto un lutto familiare.

Lo scorso luglio il Papa emerito, Joseph Ratzinger, aveva infatti dovuto dire addio a suo fratello Georg Ratzinger, che come lui aveva seguito la carriera ecclesiastica.

Georg Ratzinger, come il Papa emerito, era stato ordinato presbitero il 29 giugno 1951: oltre alla carriera ecclesiastica Ratzinger era concentrato anche sulla sua grande passione, la musica, ed era arrivato ad essere il direttore del coro della cattedrale di Ratisbona.

L’ultimo incontro tra i due fratelli era avvenuto il 18 giugno scorso: Ratzinger era corso dal fratello malato, facendo il primo viaggio al di fuori dei confini italiani dopo la rinuncia al ministero petrino.

Approfondisci

TUTTO SU PAPA FRANCESCO

Papa Francesco, sorpresa al bimbo cieco che gli raccontò la sua vita