Il rapper Fedez

Paura per Fedez, il cantante ha denunciato di essere stato pedinato per circa 15 minuti da un’auto sconosciuta. Nel diverbio con l’altro autista è emerso che si trattava di un investigatore privato con tanto di licenza. Sul caso indaga la polizia.

Fedez pedinato da un suv

A ripotare la notizia è stato Il Corriere della Sera. I fatti risalgono allo scorso 26 novembre quando, intorno alle 10.30 di sera, mentre stava rientrando presso la propria abitazione al City Life di Milano, Fedez si è accorto di un suv nero che lo stava seguendo.

Anche il cantante si trovava in auto, dopo circa 15 minuti ha chiamato la sua guardia del corpo (che non era con lui) che, a sua volta, ha chiamato la polizia.

Sul posto è intervenuta una volante che ha identificato la persona alla guida del suv come un investigatore privato.

La lite tra Fedez e l’altro autista

Sempre stando a quanto riportato dal Corriere, prima dell’arrivo della pattuglia, Fedez avrebbe accostato e, sceso dalla sua auto, è corso verso il suv. A quel punto ha schiaffeggiato l’autista alla guida del mezzo chiedendogli chi fosse e perché lo stesse seguendo.

Il momento di tensione è stato sciolto grazie all’intervento degli agenti di polizia.

Chi guidava il suv che seguiva Fedez

Secondo quanto rivelato dagli accertamenti, alla guida del mezzo c’era un ragazzo di 19 anni che, come il padre, è investigatore privato. Il ragazzo era munito di regolare licenza e ha negato di aver pedinato Fedez. Secondo la sua versione stava semplicemente percorrendo la stessa strada per tornare a casa sua, anch’essa nei pressi.

Se Fedez non aveva mai sentito parlare del ragazzo prima, avrebbe però ammesso di conoscere il nome del padre a causa di alcune ricerche fatte su alcune sue società estere.

Nessuno dei due ha sporto denuncia, ma pare che le indagini sian ancora in corso. Fedez al momento non ha commentato pubblicamente la vicenda.

Approfondisci:

TUTTO SU FEDEZ