Il cantautore Claudio Baglioni

Il noto cantautore, musicista e conduttore televisivo italiano torna sotto i riflettori dando la risposta a una domanda che in molti gli hanno posto nel corso degli anni: Claudio Baglioni ha subito interventi di chirurgia estetica?

Il messaggio a Dagospia

A riportare in auge l’interrogativo su questo argomento è stata un’intervista che il cantante ha rilasciato a Paolo Giordano, giornalista de Il Giornale, dove Baglioni ha detto: “La vita mi ha cucito così” ed è stata proprio questa frase ad esser stata ripresa da Dagospia.

Claudio Baglioni, divertito dall’ironia,ha deciso di raccontarsi in merito ai ritocchini chirurgici con una lettera indirizzata a Dagospia.

Le parole del cantautore:

“Premesso che mai mi permetterei di cucire la bocca a un calembour, per di più riuscito (“La mia vita mi ha cucito così”, il chirurgo mi ha cucito colà), vorrei rassicurarvi a proposito del “Taglia e cuci” di non aver subito nessun intervento, se non alla lingua (spaccata in due in un incidente stradale del ’90). Fossi solista dei Kiss potrei mostrarvela (la lingua), ma vi risparmio l’ostensione e, più che un bacio (kiss), vi mando un abbraccio”.

Il grave incidente di Claudio Baglioni

Nella notte tra il 2 e il 3 novembre del 1990, in via della Camilluccia a Roma, il cantante Claudio Baglioni a bordo della sua Porsche era rimasto coinvolto in un incidente stradale. A quanto pare a creare problemi alla sua guida erano stati gli abbaglianti di un’altra auto proveniente dal senso opposto e a causa del fondo scivoloso e della velocità, l’auto era uscita di strada andando a schiantarsi contro la facciata di Villa Fendi.

Baglioni in quell’occasione riportò ferite al viso, alle mani, alle labbra e un profondo taglio alla lingua di otto centimetri, poi ricucita con il laser in ospedale.

Il nuovo album del cantautore

Ricordiamo che il 4 dicembre 2020 è uscito il nuovo album di Claudio Baglioni intitolato In questa storia che è la mia, a distanza di 7 anni dal precedente.

Baglioni, nel suo sito web ha affermato che il nuovo album è: “Un album ideato e composto come una volta. Vero, sincero, fatto a mano e interamente suonato.”

Nel nuovissimo album è presente una riflessione sul modo in cui l’amore travolge le nostre esistenze e a renderle uniche è la costruzione dell’album, composto da 14 storie (ovvero i brani), 1 ouverture, 4 interludi piano e voce e 1 finale.