George Clooney

George Clooney è finito in ospedale. L’attore ha messo a dura prova il suo fisico dimagrendo di 13-14 chili troppo velocemente per motivi cinematografici. A raccontarlo è lo stesso Clooney a un passa dall’uscita del suo nuovo film di cui è regista oltre che protagonista.

George Clooney ricoverato in ospedale

The midnight sky uscirà il prossimo 23 dicembre e a vestire i panni del protagonista c’è proprio George Clooney. L’attore, 59 anni, veste i panni di uno scienziato nell’Artico che, dopo una catastrofe globale, cerca di contattare alcuni astronauti per avvertirli di non tornare sulla Terra.

Ora che il film è a un passo dalla sua uscita, Clooney ha raccontato al Mirror ha di essere stato ricoverato in ospedale quattro giorni prima dell’inizio delle riprese del film. Per l’attore forti dolori allo stomaco e giorni di convalescenza la cui spiegazione sarebbe da rintracciare nel dimagrimento troppo rapido per motivi legati al ruolo.

Le parole di George Clooney

Clooney avrebbe perso tra i 13 e i 14 chili troppo velocemente costringendo l’attore a un ricovero d’urgenza per una pancreatite. “Forse ho provato a perdere peso troppo velocemente“, spiega lo stesso Clooney, “e non mi sono preso abbastanza cura di me stesso.

Ci sono volute alcune settimane per migliorare e come regista non è stato facile perché ci vuole energia. Eravamo su questo ghiacciaio in Finlandia, il che ha reso il lavoro molto più difficile. Ma sicuramente ha aiutato con il personaggio“, assicura alla fine interessato a sottolineare non solo le sue condizioni di salute ma anche il risvolto “artistico” di quanto avvenuto.

Il divo non è l’unico attore che cambia il proprio corpo per esigenze di ruolo.

Il dimagrimento, in questo caso non è stato l’unico cambiamento: “Mi è cresciuta una grande barba e mio figlio l’ha adorato perché ci nascondeva cose di cui non avrei saputo fino a quando non fossi arrivato al lavoro e avrei quindi detto: ‘Oh, c’è un ghiacciolo bloccato nella mia barba’“, ha raccontato ancora.