mano di uomo che tiene in mano un bicchiere di birra

Praticamente fino al termine degli anni Novanta, i birrifici artigianali sul territorio italiano erano davvero presenti in numero esiguo. Fa davvero impressione notare la differenza tra quei numeri e quelli che vengono registrati al giorno d’oggi, quando ci sono oltre 700 birrifici artigianali, sparsi un po’ per tutta la penisola italiana.

Da una parte, non è facile evidenziare e anche delimitare una ben netta cultura nazionale della birra, ma d’altro canto la produzione di birra artigianale che sta attraversando un tale periodo di crescita non fa altro che dimostrare quanto questo settore stia progredendo e avanzando con il passare del tempo.

E il diffondersi del web e delle piattaforme online non ha fatto altro che aiutare il settore della birra artigianale.

Una di quelle più importanti, che mettono a disposizione della clientela la possibilità di acquistare una serie di birre artigianali da tutto il mondo, cosa che non capita molto di frequente. Un portale che riesce a garantire un alto livello di affidabilità, anche per via del fatto che offre una varietà decisamente ampia di birre artigianali tra cui scegliere, con la possibilità di creare pure delle interessanti e pratiche confezioni regalo.

La Uno – Birra Chiara

Si tratta di una delle birre artigianali italiane più “longeve”. “Uno”, così è stata ribattezzata, è una birra old style, una soluzione ideale per tutti coloro che vanno alla ricerca, prima di ogni altra cosa, di un gusto tipicamente amabile. Si tratta di una birra che viene realizzata usando solo ed esclusivamente degli ingredienti fondamentali. Tra le sue principali caratteristiche troviamo il fatto di avere una tonalità giallo paglierino molto brillante, producendo una schiuma che è decisamente fresca e pure notevolmente cremosa.

Inoltre, presenta un gusto tipicamente lievitato, che caratterizza in modo particolare le lager tedesche.

La Reinventata del Birrificio Italiano in Lombardia – “Tipo Pils”

Lasciando per un attimo in un angolo tutte le conoscenze legate solitamente alle Pilsner in stile continentale, ecco una birra che ne rappresenta una versione decisamente più botanica, con una serie di aromi nettamente più verdi ed erbacei. Una birra che lascia in bocca una sensazione estremamente fruttata ma anche lievemente rotonda, in cui alla fine della degustazione spiccano le note di camomilla e tè bianco.

Stiamo facendo riferimento a una di quelle che sono ricche di personalità, molto pulita e, al tempo stesso, anche notevolmente dissetante. È chiaro che, dopo aver assaggiato questa birra Reinventata, ogni altra Pilsner non verrà più considerata allo stesso modo. Tra gli abbinamenti più azzeccati per questa birra troviamo le insalate verdi, il pesce bianco al forno, il tonno oppure il salmone crudo, i formaggi freschi di capra, ma anche le trofie al pesto tra i primi piatti.

La Definitiva Rinfrescante del Birrificio Foglie d’Erba – Babèl

Ci spostiamo dalla Lombardia al Friuli per andare alla scoperta di una birra decisamente interessante come la Definitiva Rinfrescante.

In un mercato in cui svettano spesso e volentieri le IPA, oltre che contraddistinto da un trend che porta a produrre un numero di birre notevolmente amare sempre più alto, ecco che questa birra sa il fatto suo e riesce fin da subito a mettersi in evidenza.

Tra le principali caratteristiche di questa birra artigianale denominata “Babél”, troviamo certamente il fatto di presentarsi, alla vista, decisamente luminosa e, al tempo stesso, con un tipico colore dorato. Al naso, invece, si presenta con delle note leggermente agrumate, mentre in bocca la sensazione è quella di gustare una birra notevolmente leggere, lievemente frizzante, in cui spiccano le note di manga e papaya.

Si tratta di una birra perfetta, da assaporare al tramonto, magari al mare, in spiaggia. Tra gli abbinamenti migliori per la “Babél”, troviamo paella, tacos, formaggi morbidi, ceviche, pollo fritto e pure la crostata di albicocche.