mano morta ragazza

È accaduto in un villaggio vicino a Mosca, a Ivanovka. Era in diretta streaming il 30enne Stas Reeflay, vero nome Stanislav Reshetnikov, quando ha ricevuto la sfida da parte di uno spettatore: chiudere fuori, sul balcone, la fidanzata incinta praticamente nuda a temperature al di sotto dello zero, tutto per mille dollari, circa 800 euro. Un gesto che è costato la vita alla ragazza di 28 anni, morta presumibilmente d’ipotermia sotto agli occhi del web.

Chiude sul balcone la fidanzata incinta e nuda

È agghiacciante quanto avvenuto qualche giorno fa in Russia, sotto agli occhi increduli e sgomenti di migliaia di persone che hanno assistito alla morte della giovane 28enne in diretta.

Il 30enne Reeflay infatti stava facendo una diretta sul suo canale Youtube quando è arrivata la sfida di uno spettatore che gli chiedeva di chiudere fuori di casa la fidanzata a temperature ben al di sotto dello zero. Una sfida dal valore di 800 euro che lo youtuber ha immediatamente accettato senza ripensamenti, chiudendo fuori casa la fidanzata incinta e praticamente nuda. Una tortura della durata di 15 minuti, sufficienti a uccidere la ragazza morta per ipotermia.

Morta la ragazza, torna in diretta al pc

Il tutto corredato da commenti che, alla luce dei fatti, lasciano sgomenti: “Valentina, come sei pallida, sei morta – le parole del 30enne accortosi del dramma prima di rivolgersi nuovamente agli spettatori – Ragazzi, non ha polso, è pallida, non respira“. Dopo averla recuperata dal terrazzo e portata sul divano, il giovane ha cercato di coprire il viso della giovane con una coperta per poi tornare di fronte allo schermo del computer per continuare la sua diretta assumendo alcol.

Una tragica diretta finita nel momento in cui hanno fatto irruzione nella casa i soccorritori.

Purtroppo questo può dirsi il drammatico epilogo di un inferno. Lo stesso 30enne era già stato infatti segnalato per numerose violenze inflitte alla compagna. Secondo quanto riportato dai media esteri, il giovane nei mesi scorsi avrebbe aggredito la fidanzata con uno spray al peperoncino per poi spaccarle in testa un piatto.

È dibattito sulla diretta

Dinnanzi all’accaduto anche Youtube si è detto affranto e scioccato e affranto per quanto accaduto, confermando l’immediata rimozione dell’account di Stas Reeflay sebbene il video non fosse stato trasmesso in diretta su questa piattaforma.

Per quanto Youtube stesso abbia cercato di evitare la duplicazione del materiale cancellato, sono ancora tantissimi i video che circolano sul web che riprendono quei drammatici momenti.

Il giovane si difende: “Drammatico incidente

Intervenuta la polizia come i soccorritori che hanno poi constatato l’ora del decesso della 28enne, Reeflay è stato arrestato e al momento è al vaglio il video della diretta per capire quali siano stati i reati commessi. Al momento, guardando alla pena che potrebbe essere inflitta al giovane, le ipotesi sono due: 15 anni di carcere per omicidio colposo; 2 anni di carcere qualora venisse confermata la pista del “drammatico incidente” con morte non intenzionale.

Approfondisci

13enne uccide il padre per gelosia: era innamorata della matrigna

Violentate e torturate per anni: 3 sorelle uccidono il padre-orco

Bimba di 3 anni muore dimenticata in auto mentre la madre guarda la tv