Ospedale del mare Napoli

Terribile esplosione nel parcheggio dell’Ospedale del Mare di Ponticelli, nella periferia di Napoli. In seguito a quanto accaduto il Covid Residence è stato evacuato e sono intervenuti i Vigili del Fuoco che si stanno occupando della voragine di 50 metri, profonda almeno 15 metri, che si è aperta nel parcheggio e che avrebbe anche inghiottito alcune automobili.

Voragine all’ospedale del Mare

#Napoli, intervento nel parcheggio dell’Ospedale del Mare per una voragine che ha interessato un’area di circa 500 mq. Diverse auto in sosta sono precipitate all’interno. In corso verifiche dei #vigilidelfuoco per escludere la presenza di persone coinvolte [#8gennaio 8:45]“.

Queste le parole dei Vigili del Fuoco che stanno controllando la zona e soprattutto se ci siano o no persone rimaste coinvolte nel terribile crollo che ha interessato il parcheggio. Sembra che alcuni testimoni abbiano riferito di un boato e del successivo cedimento del parcheggio.

La causa dell’esplosione

Stando a quanto rivela il Mattino, l’esplosione sarebbe avvenuta nella notte e sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono presenti anche i carabinieri. Per il momento, anche se andranno fatti tutti gli accertamenti del caso, l’esplosione sarebbe stata causata dallo scoppio di una tubatura sotterranea dell’ossigeno sanitario.

Al momento nella struttura è stata interrotta l’alimentazione elettrica, ma l’ospedale resta attivo comunque alimentato dai gruppi elettrogeni. Diverso invece il destino del Covid Residence. L’Asl Napoli 1 Centro provvederà a chiuderlo temporaneamente vista l’impossibilità di garantire acqua calda e energia elettrica. In un momento in cui l’emergenza sanitaria legata al diffondersi della pandemia da Coronavirus, la città di Napoli dovrà trovare una soluzione alternativa a quella già pensata.

Francesco Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde in Campania, ha scritto su Twitter che “3 auto dei dipendenti sono state inghiottite stamattina all’alba dalla voragine che si è aperta nel parcheggio dell’ospedale del Mare.

Si è sentito prima un grande boato e poi il crollo. Sul posto i Vigili del Fuoco. Non risulterebbero vittime“.