Carla Fracci a Verissimo

Lo studio di Verissimo accoglie una vera icona della danza italiana: Carla Fracci. La ballerina ha accolto la richiesta di Silvia Toffanin e ha deciso di concederle una lunga intervista, interamente dedicata alla sua vita e carriera: dall’infanzia vissuta in campagna ai palchi più prestigiosi del mondo.

Gran colpo di Verissimo: ospite Carla Fracci

Verissimo si tinge di arte e ospita, nell’appuntamento di oggi pomeriggio, una delle icone della danza italiana. Considerata una delle più importanti ballerine del Novecento, Carla Fracci ha deciso di raccontarsi nel salotto di Silvia Toffanin. E c’è davvero tanto da raccontare: la sua carriera ha fatto tappa sui palchi più prestigiosi del mondo ed è diventata icona della danza italiana a livello internazionale.

Della sua strabiliante carriera restano solo i ricordi: “Rimangono delle cose addosso, ti rimangono i ricordi.

Però non si può vivere solo con i ricordi, bisogna pensare al futuro“.

Ho vissuto in campagna, sono una contadinella

La ballerina decide di aprire il suo cassetto dei ricordi, ripercorrendo la sua infanzia trascorsa in famiglia nella campagna cremonese: “Io ho vissuto in campagna, sono una contadinella. Ho vissuto con mia nonna, i miei zii, a Cremona.

Ma io ero molto lontana da pensare di essere ballerina. Io ho dei ricordi bellissimi di quel periodo, con una nonna stupenda. Lei faceva i bachi da seta e poi mi mandava con le oche a pascolare lungo i fossi“.

Nonostante la sua giovane età, la Fracci non aveva ancora un’idea precisa dei sogni da rincorrere: “Da grande non sognavo niente, pensavo solo a giocare e avere questa semplicità di vita, di campagna. Tutto questo però è rimasto, è molto forte“.

La sua vita è stata caratterizzata, anche e soprattutto, dalla presenza al suo fianco del marito Giuseppe Menegatti: “Ci siamo conosciuti alla Scala, ma lui era già fidanzato con un’attrice importante“.

Nonostante questo, i due si ritrovarono e proseguirono la frequentazione, sino alla formazione della loro famiglia e alla nascita del figlio Francesco.

L’ammirazione per Virginia Raffaele

Carla Fracci spende poi un giudizio assolutamente positivo per la sua imitatrice d’eccezione: Virginia Raffaele. La showgirl offrì un’imitazione memorabile della celebre ballerina nel corso di una puntata del Festival di Sanremo nel 2016, quando prese parte in veste di co-conduttrice al fianco di Carlo Conti.

La ballerina non era a conoscenza di questa esibizione: “Io non sapevo che facesse questa imitazione.

Devo dire che poi, vedendo il filmato, non avevo capito ma lei è veramente stupenda. Poi è carinissima, una ragazza che amo molto, non mi sono assolutamente offesa, l’ho sentita come un omaggio e la ringrazio. Lei è molto sincera, spontanea. Altri si sono offesi per questi modi di esagerare, io invece l’ho vista come una cosa divertente. L’ha fatto con grazia, mi è piaciuta molto“.

Il mondo della danza in difficoltà

In tempi così difficili, segnati dall’emergenza sanitaria, anche il mondo della danza sta subendo ripercussioni non indifferenti.

Con i teatri chiusi e gli spettacoli bloccati, la situazione è complicata. Per questo la Fracci vuole lanciare un accorato appello: “Adesso bisogna aiutare il balletto, perché io ho girato il mondo però ho fatto anche moltissimo in Italia e di questo sono molto orgogliosa. Poi pian piano sono nate le scuole di danza, ma il problema è che i genitori devono anche pagare la lezione e questo è un sacrificio per loro. La danza è arte pura, per cui bisogna aiutarla. Invece di smantellare compagnie e teatri, bisogna valorizzarli. Adesso chi vuole andare avanti si rimbocca le maniche, ma con grandi sacrifici: è molto difficile“.