Graziella, Salvatore e Lisa a C'è posta per te

Lisa è una ragazza che vorrebbe riavere un rapporto con il padre, nella presentazione fatta al suo arrivo in studio a C’è Posta per te, Maria De Filippi racconta l’infanzia della donna e di come sia stata segnata dall’educazione “Troppo severa della seconda moglie del padre, Graziella.

Lisa da la colpa molti dei problemi che è stata costretta ad affrontare nella vita proprio a Graziella che, ad empio la schiaffeggiava se non riusciva a leggere delle parole o la costringeva a pulire il bagno prima e dopo l’andare a scuola. I rapporti sono peggiorati quando il padre e Graziella hanno avuto una figlia.

I rapporti tra Lisa e Graziella

Il racconto di Lisa prosegue parlando di come, con l’arrivo della sorella, tutto sia cambiato per lei. Con lei l’atteggiamento di Graziella cambiava, non era così severa e questo rapporto deteriora ulteriormente la situazione. Come raccontato da Lisa, quando lei e il fidanzato andavano a casa a mangiare, per loro c’era quello che c’era, mentre per la sorella c’erano sempre pietanze più buone.

A quel punto Lisa decide di ricercare la madre naturale, che l’aveva abbandonata quando era piccola, quando rivela questa decisione al padre e Graziella questi non rispondono mentre la sorella la insulta e le da dell’ingrata.

Inoltre, col tempo, Lisa interrompe i rapporti con il padre.

L’incontro a C’é Posta per te

All’ingresso in studio di Graziella e Salvatore, Lisa non si trattiene e scoppia in lacrime, affermando di sentire profondamente la mancanza del padre. Alla donna invece dice: “Non devo chiedere scusa di niente. Io non ti ho fatto niente di male, io volevo solo sapere perché sei stata severa con me. Sapevi che stavo facendo un percorso terapeutico”.

Graziella fin da subito si è fatta notare, non nascondendo la durezza del suo carattere che ha mandato il pubblico in visibilio.

La donna ha cominciato a fare una serie di domande retoriche, affermando che i fatti sono ben diversi da come raccontati da Lisa e che, soprattutto per quanto riguarda messaggi e chiamate, lei ha tutte le registrazioni.

Alle accuse di aver trattato diversamente Lisa rispetto alla figlia, Graziella ha risposto: “Se a mia figlia ho preso un appartamento per l’università, a Lisa abbiamo pagato due scuole per parrucchiera, le abbiamo comprato la porta del bagno che è costata 2500 euro, quanto la macchina data all’altra figlia. L’abbiamo aiutata”. La rabbia di Graziella è aumentata man mano affermando che una volta tra lei è Lisa è scoppiato un alterco finito con Lisa che le avrebbe detto: “Ti do una corda impiccati”.

Il momento della pace

Alla fine tutto si sistema, dopo aver affrontato gli ultimi attriti, “Lei è stata anche abbandonata dalla madre, non nego però di essere tata un po’ dura con lei” ha ammesso Graziella, ma allo stesso tempo ha ammesso di volerle bene e di essere stata lei a spingere il marito a chiamare la figlia. “Se sono gelosa che ha cercato di nuovo la mamma? Sì. Io sono stata vicino al suo letto quando non stava bene, ero io a tenerle la mano, io ho portato avanti la signora non la mamma (…)”.

Sono gelosa ma anche orgoliosa” dice ancora Graziella, poi scherzando dice a Lisa di essere ingrassata, “Se dici che sono ingrassata anch’io ti ammazzo”.

Approfondisci:

TUTTO SU C’È POSTA PER TE