fiancata della volante dei carabinieri

Brutale vicenda di cronaca quella che arriva dalla provincia di Lecce, dove nelle ultime ore una 29enne è stata ritrovata morta per strada. Dai primi rilievi, è emerso che sarebbe stata uccisa a coltellate: i Carabinieri starebbero cercando di rintracciare l’ex compagno.

Accoltellata per strada: caccia all’ex

Dalle prime informazioni che arrivano dalle fonti locali, la vittima sarebbe Sonia di Maggio, una 29enne di Minervino di Lecce, ma originaria di Rimini. La donna si sarebbe trasferita in Salento da tempo. Qui, nella frazione di Specchia-Gallone, è stata uccisa nel pomeriggio di lunedì 1 febbraio.

Tutto sarebbe accaduto in strada: l’Ansa riporta che la 29enne era in strada con l’attuale fidanzato, quando sarebbe stata colpita numerose volte con un coltello al collo e al volto. Immediato il soccorso di alcuni passanti e la chiamata ai sanitari, ma la donna sarebbe morta poco dopo l’arrivo in ospedale.

Si cerca l’ex compagno 29enne

A colpirla, riportano le fonti, sarebbe stato un uomo di 29 anni, ex compagno di Sonia Di Maggio. Dai primi riscontri emerge infatti che ci sarebbe una malsana gelosia dietro al gesto: l’uomo non avrebbe accettato la fine della loro relazione e l’inizio di un nuovo rapporto, da parte di Sonia, con un altro uomo.

Fonti riportano che ci sarebbe stata una forte lite tra la donna e l’uomo, arrivato in Salento dalla provincia di Napoli, di dove è originario.

La lite sarebbe sfociata poi nell’aggressione col coltello: il 29enne avrebbe colpito Sonia Di Maggio, lasciandola per strada in una pozza di sangue. Quindi, si sarebbe dato alla fuga a piedi.

La 29enne avrebbe protetto il compagno

Mentre sono in corso le ricerche per fermare il 29enne – al lavoro sia la polizia di Otranto che i Carabinieri della compagnia di Maglie – alcune fonti locali riportano una prima ricostruzione che aumenta il senso drammatico della vicenda.

Il Nuovo Quotidiano di Puglia, infatti, riferisce che Sonia Di Maggio sarebbe stata colpita mentre cercava di proteggere il nuovo fidanzato dalla furia dell’ex, frapponendosi tra lui e il coltello. La coppia si sarebbe imbattuta nel 29enne di origini napoletane di ritorno da casa.

La ricostruzione dell’aggressione

AGGIORNAMENTO 23.30 – Secondo quanto riportato, l’ex compagno di Sonia Di Maggio sarebbe stato dimesso da un ospedale psichiatrico di Aversa a giugno 2020. Si sarebbe anche reso protagonista di un caso simile: nel 2011 avrebbe accoltellato un parcheggiatore di Torre Annunziata.

Sono emerse inoltre altre ricostruzioni dell’aggressione: l’ex compagno della 29enne avrebbe attaccato alle spalle la coppia, uscita di casa per alcune compere. La madre del fidanzato della Di Maggio, avrebbe dichiarato: “Mio figlio mi ha chiamata per dirmi che Sonia sanguinava, pensavo scherzasse“. La stessa ha riferito di altre minacce rivolte dall’ex compagno.