volante della polizia

Questa mattina un gruppo di rapinatori ha assaltato un portavalori che viaggiava sulla strada statale che da Candela porta a Foggia. I componenti della banda erano armati, stando alle prime informazioni, e avrebbero sparato diversi colpi di kalashnikov. Il colpo andato a segno questa mattina si è svolto con modalità ormai tristemente note a chi segue questo tipo di casi.

Foggia – L’assalto al portavalori 

Assalto a un portavalori della ditta Cosmopol questa mattina. Questo procedeva sulla carreggiata insieme a un altro portavalori che sembra non essere stato interessato dal furto: i rapinatori ne hanno quindi assaltato solo uno.

Il gruppo, formato, sembra dalle prime informazioni, da sette o otto persone, ha occupato la viabilità sistemando trasversalmente quattro veicoli poi dati alle fiamme sia in un senso di marcia che nell’altro. Tutto per bloccare la strada ai due portavalori e tentare quindi l’assalto. Stando a quanto rivela Rai News, i malviventi avrebbero anche riempito la carreggiata di chiodi per impedire la fuga. A quel punto sarebbero riusciti ad impossessarsi delle tre pistole in possesso dei vigilantes e avrebbero portato a termine il furto.

La fuga dei rapinatori

Il gruppo sarebbe poi riuscito a fuggire a bordo di due jeep, un furgone bianco ed una Fiat 500, stando a quanto rivelato.

Sembra che l’intervento della polizia sia servito ad intercettare almeno due delle auto che stavano tentando la fuga, ma che siano comunque riuscite a fuggire. Al momento le indagini sono in mano ai carabinieri.

Il furto al portavalori: il bottino

Nonostante l’assalto armato, non ci sarebbe stato alcun ferito questa mattina. In un primo momento sembrava che i rapinatori non fossero riusciti a portare a termine il colpo, ma nuove informazioni rivelano che sarebbero riusciti a prendere tra i 2 o 3mila euro.

Non si conosce al momento l’esatta dinamica del furto di denaro, mentre continua la caccia ai rapinatori.