ambulanza

Drammatiche le notizie che arrivano da Castel Volturno, in provincia di Caserta, in Campania. La vicenda ha avuto inizio questa mattina quando una donna di origine liberiana ha portato in condizioni disperate il piccolo figlio di 2 anni in ospedale.

Castel Volturno: muore in ospedale un bimbo di 2 anni

Sono pochissime le notizie che arrivano dalla clinica Pineta Grande di Castel Volturno dove questa mattina si è presentata, disperata, una donna tenendo in braccio il proprio piccolo figlio di 2 anni. Il piccolo, giunto in ospedale privo di sensi, è stato immediatamente soccorso. Non appena i medici si sono attivati per curare il piccolo non hanno potuto far altro che accorgersi, sul corpo del piccolo, di alcune lesioni che sembravano fin dal principio essergli state inferte.

Lesioni sul corpo del piccolo

Lunghe le ore di attesa in ospedale nella speranza che il piccolo potesse farcela ma è purtroppo di questi momenti invece la notizia che proprio quelle lesioni avrebbero comportato il decesso in serata del bimbo di 2 anni. Come da protocollo, immediata è stata la chiamata ai Carabinieri non appena sono state riscontrate le lesioni sul piccolo. Dopo qualche piccola e preliminare indagine, sembra sia stato possibile abbozzare il quadro alle spalle della vicenda che vede coinvolto il compagno della madre.

Fermato il compagno della madre

Secondo quanto emerso finora dalle indagini, le lesioni sarebbero state infatti procurate al piccolo dal compagno della madre che l’avrebbe picchiato. Raggiunto dai Carabinieri, l’uomo è stato fermato su ordine della Procura di Santa Maria Capua Vetere: si tratta di un uomo la cui età né l’identità è stata resa nota se non che sia originario del Ghana. Al momento in stato di fermo in attesa di ulteriori indagini sull’accaduto, alla luce della morte del piccolo, gravano su di lui l’accusa di omicidio.

Approfondisci

Coppia morta a Colle Vareno: il gesto d’amore per assicurare un “futuro felice” alla loro piccola

Coppia scomparsa a Bolzano: ascoltati messaggi preoccupati della madre prima di sparire

Roma, tassista spara per strada e punta una bambina: un colpo di fortuna evita il peggio