donna vittima di violenza

A far venire a galla cosa avrebbe subito per un tempo al momento non specificato è stata una ragazza, la vittima di quello che ha definito ai Carabinieri essere stato il suo aguzzino, l’ex fidanzato.

Segregata e picchiata dall’ex fidanzato

Non è ancora possibile riuscire a ricostruire il quadro dell’intera vicenda, le indagini sul caso sono ancora in fase preliminare. A portare alla luce tutto quello che avrebbe subito da parte dell’ex fidanzato è stata una ragazza la cui identità non è stata resa nota, residente ad Alghero in Sardegna. La ragazza, scappata da quella casa dove avrebbe vissuto segregata, avrebbe raggiunto il Pronto Soccorso dove successivamente, incalzata dai Carabinieri chiamati ad intervenire dai medici, avrebbe confessato e denunciato tutto.

A casa dell’uomo anche armi e stupefacenti

La ragazza sarebbe infatti stata segregata in casa dall’ex compagno per un tempo non definito durante il quale ripetutamente l’uomo l’avrebbe picchiata. Decisa a denunciare tutto e a ribellarsi a quelle violenze la donna sarebbe riuscita a scappare per raggiungere il Pronto Soccorso. Una volta partita la segnalazione, i Carabinieri sono giunti a casa dell’uomo dove ha avuto inizio un’attenta perquisizione che ha portato al ritrovamento di armi tra cui un machete, un manganello di 50 cm e una balestra.

Oltre alle armi i Carabinieri hanno sequestrato nell’abitazione dell’uomo anche della droga, nello specifico 100 gr di erba nascosti sotto ad una poltrona e alcuni bilancini di precisioni che fanno ipotizzare lo spaccio.

Arrestato, è accusato di sequestro di persona e lesioni aggravate

L’uomo, arrestato in un primo momento con l’accusa di sequestro di persona e lesioni aggravate ai danni dell’ex compagna è stato trasferito nel carcere di Bancali, come deciso dal gip del Tribunale di Sassari.

Alle accuse, dopo la perquisizione nella sua casa, si aggiungono ora anche quelle di detenzione illecita di sostanza stupefacente e si ipotizza possa essere aggiunta nelle prossime ore quella di detenzione abusiva di armi.

Approfondisci

Catania: in preda alla gelosia prende a martellate e coltellate il compagno 68enne

Omicidio Roberta Siragusa, l’amica della ragazza: “Lei aveva paura”

Milano, 47enne uccisa per strada a coltellate: fermato il convivente