Politica

Vertice governo-regioni, è deciso: proroga allo stop degli spostamenti ancora per un mese

Un incontro durato circa due ore, alla fine del quale il ministro Gelmini ha preannunciato la proroga allo stop degli spostamenti fra Regioni
Il ministro per gli Affari Regionali Gelmini

Una riunione preparatoria al nuovo DPCM che sarà varato entro il 5 marzo, questo quanto preannunciato dal Presidente della Regione Veneto Luca Zaia in collegamento con Live-Non è la d’Urso. Il vertice governo-regioni presieduto dal neo-ministro per gli Affari Regionali Gelmini si è concluso e, stando a quanto trapelato, è stato deciso un prolungamento dello stop agli spostamenti fra regioni. Lunedì 22 febbraio, alle 9.30, si riunirà il Consiglio dei Ministri che lavorerà al nuovo DPCM contenente le nuove misure anti-contagio. A preoccupare maggiormente il governo è il diffondersi delle varianti.

Gelmini ha anticipato le misure che sono state decise durante l’incontro.

Vertice governo-regioni: rinnovato lo stop agli spostamenti

Una nuova proroga agli spostamenti tra le Regioni di 30 giorni, fino al 27 marzo. Questo è quanto anticipato da Mariastella Gelmini sull’esito del vertice governo-regioni che, insieme ad altre proposte saranno portate in Consiglio dei Ministri lunedì. Resterebbero valide le regole già applicate dai decreti Conte, ovvero lo spostamento tra piccoli comuni e la possibilità di far visita ad amici e parenti massimo in due persone, con figli minori di 14 anni.

Domani quindi, l’argomento principale del CDM sarà questo, Gelmini si è detta soddisfatta dell’incontro e del rapporto che si è intavolato con i Presidenti di Regione.

Il dialogo con le regioni è aperto

Il neo-ministro per gli Affari Regionali ha ribadito che il governo intende collaborare con le Regioni: “Non possiamo pretendere di chiamarvi a ratificare decisioni già prese, ma possiamo e vogliamo chiedervi di partecipare ad un processo decisionale che certo dovrà essere tempestivo, che certo dovrà essere snello, ma che non potrà calare sulle vostre teste” si legge su Ansa.

Inoltre, presto ci sarà un nuovo incontro sul tema scuola, vaccini e professori.

Le Regioni hanno inoltre ribadito l’importanza degli indennizzi per le categorie colpite e un cambiamento nelle norme che regolano l’applicazione del colore. Secondo fonti, riportate da SkyTg24, il Presidente della Regione Emilia-Romagna e della conferenza Stato-Regioni Bonaccini avrebbe parlato di segnali positivi e incoraggianti da parte del governo.

Approfondisci:

TUTTO SUL CORONAVIRUS

TUTTO SUI DPCM

Potrebbe interessarti