Giuseppe Conte

Si è svolto nelle scorse ore il vertice di rifondazione del MoVimento 5 stelle. I grillini cambiano pelle e al vertice di Roma partecipano tutti i big oltre all’ex premier Giuseppe Conte. Proprio su di lui puntano le speranze del MoVimento: Conte accetta l’invito, infatti, di elaborare il nuovo progetto per rifondare i grillini.

Il vertice dei 5 stelle e la scelta di Conte

Al tavolo ci sono tutti: Luigi Di Maio, Roberto Fico, Alfonso Bonafede, Stefano Patuanelli e Riccardo Fraccaro, Paola Taverna e i capigruppo Davide Crippa e Ettore Licheri. Non solo, c’è anche Beppe Grillo, che raggiunge la capitale apposta per questo incontro, e anche Giuseppe Conte, ormai ex premier ma diventato fondamentale per la sopravvivenza dei 5 stelle.

Sarà proprio lui, infatti, a dare vita al nuovo progetto dei pentastellati per tornare ad avere un ruolo di primo piano nella politica italiana.

L’annuncio del MoVimento 5 stelle: Conte ha accettato

L’annuncio, come sempre, arriva via social: “Giuseppe Conte ha raccolto l’invito a elaborare nei prossimi giorni un progetto rifondativo con il Movimento 5 Stelle“, si legge sulla pagina Facebook del MoVimento. “Una sfida cruciale per il Movimento, una ristrutturazione integrale per trasformarlo in una forza politica sempre più aperta alla società civile, capace di diventare punto centrale di riferimento nell’attuale quadro politico e di avere un ruolo determinante da qui al 2050“, un programma a lunga scadenza, insomma, quello che hanno in mente i grillini e che ora è nelle mani di Conte.

Il Movimento sarà la forza trainante della transizione ecologica e digitale, poggiando però su pilastri insostituibili, quei valori originari che lo hanno sempre contraddistinto: la tutela dell’ambiente, l’importanza dell’etica pubblica e della lotta alla corruzione, il contrasto delle diseguaglianze di genere, intergenerazionali, territoriali, la lotta contro le rendite di posizione e i privilegi, la più ampia partecipazione dei cittadini alla vita democratica attraverso il rafforzamento degli istituti di democrazia diretta“, conclude il messaggio dei 5 stelle che assicurano quindi di non voler rinunciare a loro pilastri.

Conte accetta l’incarico: le parole di Di Maio

Sono anni che ci danno per morti, sbagliando. Il MoVimento 5 Stelle non solo è vivo, il MoVimento è il presente e scriverà il futuro di questo Paese“, comincia così il post di Luigi Di Maio su Facebook.

Oggi è una giornata molto importante, Giuseppe Conte ha raccolto il nostro invito a elaborare nei prossimi giorni un progetto rifondativo e di rilancio dell’azione del M5S. Iniziamo a costruire le basi per guardare avanti con una nuova visione, sempre più a contatto con la realtà e vicina alle esigenze degli italiani“, spiega ancora. “Abbiamo dimostrato di saper crescere e maturare. Ve lo dico con convinzione: questa è la strada da seguire. Continueremo a lavorare per il bene dei cittadini, l’unica cosa che conta per tutti noi. L’unica priorità. Il MoVimento è una grande famiglia, con valori e principi solidissimi, con persone perbene che si impegnano dalla mattina alla sera per migliorare l’Italia, senza secondi fini.

E sono certo che Giuseppe Conte offrirà alla nostra causa un contributo determinante“, conclude.