Raoul Casadei

Raoul Casadei è ricoverato all’ospedale Bufalini di Cesena per Covid da ieri pomeriggio. Il re del liscio che ha passato i confini della romagna per conquistare l’Italia intera, ha contratto il virus insieme a molti dei suoi familiari.

La famiglia Casadei contrae il Covid

Quattordici Casadei hanno il Covid. A raccontare la vicenda che sta colpendo la famosa famiglia romagnola è Carolina Casadei, figlia di Raoul Casadei, a il Resto del Carlino. “Siamo stati tutti colpiti Covid a cominciare da mia sorella Mirna, che è stata la prima. Stiamo chiusi nel recinto tutti insieme e la consolazione e il lato positivo, se così si possono chiamare, è che possiamo stare tutti insieme.

Ma guai naturalmente a uscire fuori dalle porte di casa“, ha spiegato.

L’unico che in famiglia è risultato negativo al tampone è Mirko. Riccarda Casadei, figlia di Secondo Casadei, racconta la sua paura: “Mirko è chiuso in una stanza e ha una paura terribile di prendere il virus. Per questo non esce e ci guarda e ci saluta dalla finestra. Per fortuna abbiamo le case grandi che ci permettono di stare tutti insieme, anche se Mirko deve forzatamente restare lontano da noi“.

Raoul Casadei: le condizioni di salute

L’unico però costretto al ricovero in ospedale è stato Raoul Casadei: “Sta benino“, racconta la figlia, “e la nostra preoccupazione maggiore è stata quando abbiamo notato sul saturimetro che la saturazione era bassa.

Anche in considerazione dei suoi 83 anni compiuti il 15 agosto 2020, i medici che sono venuti a casa a fargli l’ecografia ai polmoni e hanno visto che aveva un po’ di polmonite, ci hanno consigliato di ricoverarlo“. Un’età delicata la sua in relazione a questo virus, ma Carolina Casadei racconta di una grande reazione: “Lui si è convinto, ma forte com’è con una tempra da leone, è entrato in ambulanza da solo, con le sue gambe, senza barella, in quanto non accusava affanno“.

Intanto la moglie di Raoul ha molta tosse, ma per ora è a casa: per lei nessuna polmonite.