Cronaca

Bari, bimbo di 18 mesi investito per errore dall’auto del padre: arrivato morto in ospedale

Un bambino di 18 mesi è stato investito per errore dal padre, mentre stava facendo una retromarcia in un parcheggio a Modugno, in provincia di Bari. Inutili i soccorsi
ambulanza immagine di repertorio

Un bambino di 18 mesi sarebbe stato investito per errore dall’auto del padre, a Modugno, in provincia di Bari. L’uomo stava facendo manovra in un parcheggio e non avrebbe visto il bambino dietro l’auto. Inutile, purtroppo, la corsa al Pronto Soccorso.

Bambino investito per errore dal padre

Era di nazionalità cinese il bambino investito per errore dal padre in un parcheggio sulla Sp1 a Modugno, provincia di Bari. L’uomo non avrebbe visto il bambino di 18 mesi che si trovava dietro l’auto, come hanno ricostruito i parenti presenti, e lo avrebbe investito mentre stava effettuando la retromarcia.

Il bambino è stato trasportato all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, dove sarebbe arrivato morto. Sul tragico accaduto indagano i carabinieri, che stanno cercando immagini dalle videocamere di sorveglianza presenti in zona ed effettuando i rilievi di rito. La Procura deciderà se procedere con l’autopsia del bambino.

ASAPS: “In 5 anni 19 bambini investiti da parenti

L’Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale ha divulgato dati allarmanti sul numero di bambini investiti dai genitori o da un parente stretto.

Dal 2015 al 2020 sarebbero stati 19, di cui 9 investiti dal padre o dalla madre, 5 dai nonni, 2 da un parente e 3 da estranei o amici di famiglia.

Di questi, 14 avevano meno di 2 anni. L’ASAPS invita dove possibile all’installazione “dell’allarme acustico nelle manovra in retromarcia sui veicoli di produzione o addirittura telecamere come avviene da qualche anno negli Stati Uniti“. Soprattutto bisogna sempre tenere sotto controllo i bambini quando c’è un mezzo in manovra, così da scongiurare questi tragici incidenti.

Potrebbe interessarti